Internet nel Lazio, servizio buono che migliorerà ulteriormente

Internet nel Lazio, servizio buono che migliorerà ulteriormente

Internet in cima ai pensieri dell’Europa e di riflesso dell’Italia, che ultimamente sta attraversando un periodo molto complesso dal punto di vista delle infrastrutture: per via del ritardo accumulatosi negli anni, ma anche a causa della fretta messa dall’Unione Europea, la cui Agenda Digitale 2020 richiederà entro questa data il rispetto di determinati parametri relativi alla velocità di navigazione delle connessioni e alle coperture delle suddette nel territorio. In tal senso si vive di notizie buone e di notizie meno buone: nel complesso il ritardo nei confronti delle medie europee continua ad essere ampio ed i dubbi permangono, mentre in alcune regioni i risultati non si stanno facendo certo attendere, come ad esempio nel Lazio.

Internet in Italia: si avanza a piccoli passi

Qual è la situazione dell’Internet in Italia? Volendo generalizzare, si avanza, ma si avanza comunque a piccoli passi. Il ritardo nei confronti delle altre nazioni europee c’è ed è inutile provare a nasconderlo facendo proclami: questo è quanto emerge dai dati AGCOM, secondo i quali – nonostante una crescita del 3% per quanto concerne la copertura – la banda ultra larga in Italia è ancora ben poca cosa rispetto all’Europa. Questo perché da noi la copertura non supera il 12%, mentre la media europea si attesta sul 37%. Certo, rispetto al 2015 sono stati fatti notevoli passi avanti per quanto concerne le infrastrutture Internet, al punto che dal 41% di copertura siamo arrivati fino al 72%, ma la banda ultra larga soffre inevitabilmente di un problema di immobilismo.

Copertura Internet: Lazio e medie nazionali a confronto

Come già detto poco sopra, la situazione vive di alti e bassi che in certe regioni portano alla registrazione di dati diversi dalle medie. Questo avviene ad esempio nel caso del Lazio, una regione virtuosa che sta facendo degli ottimi passi avanti verso gli obiettivi imposti dall’Agenda digitale. Nello specifico, attualmente la copertura della fibra ottica nello Stivale non supera purtroppo la media del 16%, mentre nel Lazio – nonostante una media leggermente inferiore (14%) – la situazione per quanto concerne Internet in generale è buona e in ascesa. È ad esempio possibile usare siti web che permettono di confrontare le diverse offerte ADSL presenti in regione, così da ottenere un prezzo competitivo senza nemmeno sacrificare la qualità in termini di velocità di navigazione. Poi, per la fibra ottica, non resta che attendere i lavori sulle infrastrutture.

Agenda Digitale: al via il progetto Open Data

Per assicurare all’Italia il raggiungimento degli obiettivi previsti dall’Unione Europea, è stato previsto un insieme di iniziative volte a spianare la strada alla digitalizzazione nel nostro Paese, tutte raccolte in quell’immenso contenitore noto come Agenda Digitale. In tal senso, l’iniziativa degli Open Data – varata ad inizio anno grazie alla collaborazione fra il Comune di Roma e la Regione Lazio – è una di quelle che promettono risultati di spessore. Grazie agli Open Data, infatti, i cittadini potranno sfruttare una serie di dati e di informazioni liberamente consultabili ed aggiornati in tempo reale grazie ai device tecnologici: un fattore che renderà possibile anche l’interazione digitale con le Pubbliche Amministrazioni.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social