Inter-Pirelli: verso un quarto di secolo insieme

Inter-Pirelli: verso un quarto di secolo insieme

Nuove conferme nello sport italiano: l’Inter ha rinnovato il suo accordo storico con lo sponsor Pirelli. Dopo circa venti anni di sponsorizzazione, il legame tra il club nerazzurro e l’azienda produttrice di pneumatici è ormai forte. Il rinnovo attuale del contratto di sponsorizzazione è per cinque anni.

“Oggi è un giorno speciale, presentiamo il prolungamento della collaborazione con un partner storico come Pirelli” queste le parole di Erick Thohir, durante la conferenza stampa di Appiano Gentile, fiancheggiato da Massimo Moratti e Marco Tronchetti Provera.

I vertici di Inter e Pirelli con la maglia celebrativa dei 20 anni di partnership

I vertici di Inter e Pirelli con la maglia celebrativa per i 20 anni di partnership

Nel 1995, la Pirelli, azienda guidata da Marco Tronchetti Provera, diventa il main sponsor dell’Inter e nel 2021 il loro rapporto diventerà tra i più lunghi in assoluto nella storia del calcio; ben ventisei anni insieme.

Il rinnovo della sponsorizzazione di Pirelli porterà alla squadra di Erick Thohir quasi 12 milioni di euro a stagione, più eventuali bonus per il Triplette (vittoria in campionato, Coppa Italia e Champions League). In realtà, questa cifra lascia dell’amaro ai tifosi, che si aspettavano da questo contratto di sponsorizzazione un compenso più alto.

La presenza di Moratti si può definire fondamentale: senza di lui probabilmente non ci sarebbe stata la sponsorizzazione per l’Inter da parte di Pirelli. Una partnership che dura, quindi, da ventun anni, anche se con delle interruzioni da parte del presidente onorario.

Stretta di mano tra il vice presidente dell'Inter Zanetti e Marco Tronchetti Provera

Stretta di mano tra il vice presidente dell’Inter Zanetti e Marco Tronchetti Provera

Il rinnovo della sponsorizzazione da parte dell’azienda della Bicocca fa tirare un sospiro di sollievo alla squadra e al direttore, soprattutto dopo la scampata truffa Etihad. Sulle maglie dei nerazzurri comparirà il marchio Pirelli, lasciando la grafica della seconda maglia al marchio Driver.

Il Football Club Internazionale Milano (F.C. Internazionale) nasce il 9 marzo del 1908 presso un ristorante milanese. L’idea viene a quarantaquattro dirigenti, che non apprezzano la politica del Milan di non far giocare calciatori stranieri. Ed è proprio nel nome della squadra che è racchiusa la possibilità anche a persone straniere di poter giocare con quella maglia.

Dopo solo due anni l’Inter vince il suo primo scudetto. Nel 1929-1930 viene fondato il girone unico della serie A; l’Inter è l’unica squadra ad aver partecipato a ogni campionato. Oggi la squadra vanta molte vittorie come 18 scudetti, 3 coppe vinte in Champions League, 3 di Europa League. Ma, nonostante un calciomercato dispendioso e la rivoluzione voluta da Mancini, l’Inter è ancora lontana dalla qualificazione in Champions League per il prossimo anno.

Marco Tronchetti Provera, da sempre interista, entra a far parte del mercato dell’Inter nel 1995, seguendo le orme del padre che ne fu presidente negli anni ‘10 e ‘20.

I giocatori dell'inter, a Parigi nel 1998, festeggiano la vittoria della Coppa Uefa

I giocatori dell’inter, a Parigi nel 1998, festeggiano la vittoria della Coppa Uefa

Secondo Zanetti il brand Pirelli è legato all’Inter e si dice felice del rapporto che si è costruito in questi vent’anni. Del resto, come ricorda il comunicato stampa “Pirelli c’era in quella notte del 6 maggio a Parigi quando Zanetti alzò la Coppa UEFA al cielo.

Anche Tronchetti Provera fa riferimento ai due meravigliosi decenni trascorsi insieme, ai valori e alle tradizioni su cui si fonda la loro partnership. Con un sorriso sulle labbra, dice che “Thohir comprerà solo grandi campioni”.

Moratti parla della voglia di restare insieme, uniti, nella costruzione di qualcosa che porti a qualche vittoria, soprattutto grazie alla sponsorizzazione della Pirelli.

Negli anni gli sponsor tecnici si alternano: Puma, Mec Sport, Le Coq Sportif, Uhlsport, Umbro e, infine, Nike.

Mauro Icardi

Il capitano dell’Inter Mauro Icardi abbracciato da Yūto Nagatomo

Nel 1998 la Nike diventa lo sponsor tecnico della squadra attualmente capitanata da Icardi e l’ultimo rinnovo di contratto porta a una collaborazione fino al 2024. Una sponsorizzazione, anche questa, che si basa su valori simili come “la visione del calcio come di uno sport autentico e internazionale”.

Il legame tra Inter e Pirelli è forte, creato nel tempo. In questi vent’anni, Inter e Pirelli hanno lavorato insieme, scrivendo un pezzo di storia importante dello sport e del business italiano. Nonostante il cambio di proprietà della Pirelli, l’azienda produttrice di pneumatici è rimasta accanto alla squadra nerazzurra.

Il legame Pirelli-Inter è un legame indissolubile, anche gli occhi di tutti gli appassionati di calcio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social