Iniziare il fai da te con gli strumenti giusti

Iniziare il fai da te con gli strumenti giusti

Al giorno d’oggi risparmiare è fondamentale per far quadrare le spese ed oltre a trovare escamotage per far entrare più soldi in famiglia ci sono tantissime possibilità per creare del risparmio, molti si chiederanno come? Tramite il riciclo ed il fai da te.

Una sondaggio americano ha verificato che le famiglie che si dedicano in modo costante al fai da te ed al riciclo creativo hanno un risparmio annuo del 23%, se consideriamo che la media di spesa annua per una famiglia americana è di 38.000 dollari, stiamo parlando di oltre 8000 dollari di risparmio, quindi facendo due conteggi una famiglia italiana può risparmiare dai 3000 ai 5000 euro annui.

Ci viene in aiuto il sito NonsoloRiciclo, che tramite consigli permette di risparmiare in una moltitudine di modi. Qui di seguito vediamo alcuni strumenti indispensabili per iniziare a praticare il fai da te.

Strumenti per il fai da te creativo

Volete avvicinarvi al mondo del fai da te, ma non sapete da che parte iniziare? Coloro che vogliono aprire le porte di questo complesso mondo, devono necessariamente avere a portata di mano una serie di strumenti. Infatti il fai da te richiede l’utilizzo di tecniche e accessori che devono essere utilizzati in maniera corretta per realizzare tutto quello di cui avete bisogno.

Il fai da te è una tecnica interessante che permette di risparmiare molti soldi sulla manutenzione della casa ma allo stesso modo, vi dà anche l’opportunità di poter scegliere come creare in modo personalizzato degli oggetti per il vostro spazio domestico. È chiaro che può essere considerato un hobby intraprendente e brillante allo stesso tempo. Per iniziare a lavorare è opportuno avere almeno un kit minimo di attrezzi.

Lo strumento di base per lavorare fai da te
Per iniziare a lavorare col fai da te, è necessario avere a portata di mano una serie di attrezzi. Innanzitutto, bisognerà iniziare dal martello. Il martello è il primo utensile che bisogna avere nella propria cassetta degli attrezzi. Può essere adatto per vari tipi di utilizzi e deve essere abbastanza forte da riuscire a garantire la sua funzione.

Esistono vari tipi di martelli:

  • Martello da carpentiere;
  • Martello da falegname
  • Martello da meccanico;
  • Martello da muratore;
  • Martello in legno;
  • Martello silenzioso.

In base al tipo di utilizzo, si possono scegliere differenti tipi di martelli. In realtà sono tutti utili per i lavori domestici ma anche per altri tipi di impieghi.

Il kit di base per lavorare fai da te

Oltre alle varie tipologie di martello che è possibile utilizzare, nel proprio kit attrezzi non può mancare l’utilizzo di chiavi per serrare. Queste chiavi sono utili per dei piccoli lavori di tipo idraulico. Vengono dette ‘chiavi inglesi’, in quanto hanno una estremità in metallo che è chiamata ‘bocca’ con forme differenti.

Esistono infatti delle chiavi a forchetta, quelle a becco di pappagallo o quelle ad anello. Per riuscire ad avere una cassetta degli attrezzi completa, bisognerà avere con sé quelli che vanno dai 5 ai 28 mm. Bisognerà avere un kit di chiavi che possano rispondere alle esigenze più varie e quindi è opportuno verificare che le due estremità siano sempre differenti e potrebbero così essere utilizzati per varie opzioni.

Vi sono le chiavi inglesi, in una cassetta degli attrezzi non può mancare la brugola. Questa chiave serve per le viti a testa cava esagonale. Un altro importantissimo attrezzo è il cacciavite che può essere a croce oppure a taglio ed è fondamentale per chi vuole iniziare a fare dei piccoli lavori di fai da te in casa oppure nella propria attività commerciale.

Gli altri attrezzi per il fai da te

Esistono altre attrezzature molto utili per il fai da te. Innanzitutto vi è il trapano. Esistono varie tipologie di trapani in commercio. Uno dei migliori trapani che è possibile utilizzare per le attività di fai da te, è bene scegliere quelli ricaricabili e quindi senza l’obbligo di tenere sempre il filo con sé. I trapani a batteria ricaricabile esistono di varie marche e in commercio ve ne sono alcuni di potenze differenti.

Quando si sceglie un trapano per la propria cassetta degli attrezzi è opportuno verificare quali sono gli accessori inclusi nel prezzo e quali invece quelli di cui potresti aver bisogno che è necessario comprare a parte. Un’altra ha detto che potrebbe risultare utile per coloro che vogliono imparare a svolgere delle attività con il fai da te, è assolutamente la pinza. Le pinze servono a tagliare, stringere, afferrare. Hanno lo scopo di andare a modificare quella che hai la forza delle mani in quanto sono costruite come leve bilaterali.

La pinza sarà più forte quando i manici saranno lunghi e quindi quando la distanza tra lo snodo ed il punto di contatto delle ganasce sarà ridotta. La pinza inoltre serve a tenere anche fermi pezzi incandescenti e a seconda delle tipologie possibili, trovarne alcune utili per vari tipi di attività. Un tipo di pinza particolarmente utile e adatta soprattutto per estrarre chiodi è la tenaglia. Una struttura che permette di roteare facilmente sulla testa arrotondata ed è disponibile in vari tipi di formati.

Gli elementi utili a completare la casetta degli attrezzi

La cassetta degli attrezzi per essere al completo deve avere al suo interno anche un mini seghetto o forbici per metallo, un cutter, ovvero un taglierino oltre al doppio taglio, la torcia e la cosiddetta forbice da elettricista necessarie per tagliare i fili elettrici.

Ad essere sempre utili in termini di supporto per i lavori del fai da te bisogna accessori come il nastro adesivo isolante, lo spray bloccante, varie tipologie di viti e chiodi. Fate sempre attenzione a mettere dei dispositivi di protezione quando utilizzati alcuni tipi di strumenti e per il resto, usate sempre ogni accessorio con cautela.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social