Il forno a microonde un must have in cucina

Il forno a microonde un must have in cucina

Anche se il forno a microonde è ormai da decenni presente nelle nostre cucine, ancora oggi non mancano i pregiudizi.
Non pochi, infatti, credono che le microonde possano modificare gli alimenti, rendendoli addirittura dannosi per la nostra salute.
Altri ancora pensano che il microonde sia cancerogeno.
Poi, invece, ci sono quelli che senza microonde non saprebbero cosa fare.
Ma cosa c’è di vero e cosa di assolutamente falso?
Scopriamolo insieme 🙂

Le microonde fuoriescono dal microonde e recano danno a chi gli sta vicino

La prima credenza è quella che, in qualche modo, le microonde fuoriescano dalla camera di cottura causando danni alla salute.
Questa credenza è assolutamente falsa. Tutti i forni a microonde hanno, infatti, uno chassis completamente realizzato in metallo, materiale che impedisce alle microonde di fuoriuscire. Anche la “retina” che vediamo applicata al vetro dello sportello di tutti i microonde serve proprio a ad evitare che vi siano dispersioni.
È però necessario che la scocca del microonde sia integra. In caso di evidenti ammaccature o rottura del vetro, è necessario cambiare il forno a microonde.

Il microonde è cancerogeno

È stato dimostrato che le onde elettromagnetiche prodotte dal microonde sono dannose per la nostra salute, o possono essere considerate cancerogene, solo nella misura in cui l’esposizione è  prolungata ed è ad un’elevata intensità.
In realtà, i tempi di funzionamento del microonde sono molto brevi e ad intensità che non possono essere considerate pericolose, quindi, anche quest’altra credenza è da sfatare.

Le microonde alterano gli alimenti

Anche sotto questo aspetto sono state condotte diverse ricerche che hanno dimostrato come le caratteristiche degli alimenti rimangono pressoché invariate, anche se confrontate con gli altri tipi di cottura, anzi, è infatti stato dimostrato che con la cottura a microonde molte vitamine idrosolubili mantengono la loro struttura, senza essere danneggiate.
Inoltre, a differenza di altre cotture, come ad esempio quella alla griglia, non si producono sostanze dannose come idrocarburi policiclici aromatici e ammine eterocicliche aromatiche.

Tipologie di forni a microonde

Adesso che abbiamo appurato che il microonde non è assolutamente dannoso per la nostra salute, cerchiamo di capire quali sono le tipologie e le diverse funzioni di cottura.
Per avere maggiori informazioni sui prezzi e sulle aziende che li producono, ti consigliamo di visitare il sito fornoamicroondeclick.com.

Partiamo dai modelli più semplici, ovvero, quelli che hanno come unica funzione la cottura a microonde. Si tratta di modelli perfetti per scaldare o scongelare e, più raramente, per cuocere.
Il loro funzionamento è davvero molto semplice essendo dotati di due manopole, una per regolare la temperatura e l’altra per il timer.

I modelli dotati di grill sono sicuramente più versatili. In questo caso è possibile utilizzare il forno a microonde combinando le due funzioni (quindi microonde più grill) o utilizzandole singolarmente.
I modelli più blasonati sono dotati di funzioni particolari che permettono di cuocere la pizza e, soprattutto quelli dotati di piatto “crisp”, “crispy” o “pana crunch” permettono di grigliare la carne, preparare bruschette e tutte quelle pietanze che necessitano di una doratura extra.

Infine ci sono i modelli che, oltre alle due funzioni appena viste, includono anche la cottura ventilata, tipica dei tradizionali forni elettrici. In questo caso il microonde diventa uno strumento multifunzione, capace di cuocere dall’arrosto alle lasagne, passando anche per torte, crostate e biscotti.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social