I prestiti presenti sul mercato: una guida per il consumatore

I prestiti presenti sul mercato: una guida per il consumatore

Torna a salire, pur restando ancora di molto lontano rispetto ai livelli pre crisi, il dato relativo ai consumi degli italiani. Un fattore che, nei cicli economici, è legato a doppio filo con l’aumento delle richieste di finanziamenti e prestiti.
Con particolare riferimento a questo discorso, è a partire da febbraio 2017 che si può parlare di data spartiacque: la richiesta è tornata in forte aumento dopo un calo sostanziale che aveva caratterizzato l’inizio dell’anno 2017

Un’inversione di tendenza che secondo gli esperti potrebbe essere prodromica di una ripresa a pieno regime dei consumi. Anche perché, analizzando il dato, ad aumentare è anche l’importo medio dei prestiti, intesi qui sia come personali che finalizzati, erogati. Circa 9.300 euro la cifra media registrata proprio a febbraio: la più alta degli ultimi 6 anni.
Dall’esplosione della crisi, quindi dal 2009 in avanti, il dato legato alla richiesta di prestiti aveva visto un decremento costante per 5 anni di fila: solo nel 2015 qualcosa era iniziato a cambiare con una risalita, confermata poi anche nel 2016. Fino ad arrivare alla battuta di arresto di inizio 2017 e al record di marzo.

Gli italiani tornano a consumare e, in quest’ottica, richiedono nuovamente finanziamenti; merito anche di una politica dei tassi di interessi piuttosto conveniente in questo frangente storico. Fattore che porta le principali finanziarie a competere con le banche in materia di convenienza contrattuale.
Gli operatori più forti sul mercato sono ormai noti: si parla di nomi quali Agos Ducato ad esempio. Una delle più note agenzie finanziare del nostro paese presente da diversi anni sul mercato e che per questo può offrire politiche vantaggiose.
Vediamo nel concreto come ottenere un prestito Agos e, più in generale, quali caratteristiche si devono rispettare per ricevere un finanziamento: si parla sempre di una vasta gamma di prodotti, divisi tra prestiti personali, cessione del quinto, carte di credito, assicurazioni e leasing.

I soggetti che possono richieder un finanziamento sono dipendenti pubblici, privati a tempo indeterminato, pensionati. La richiesta deve essere accompagnata da relativa documentazione corredata da busta paga, o pensione nel caso di pensionati.
In linea generale oggi ottenere un finanziamento è un po’ più complesso rispetto a qualche anno fa; le finanziarie, così come le banche, richiedono molte più garanzie per ridurre il rischio a loro carico.
Anche così si spiega la crisi di liquidità che ha caratterizzato gli ultimi anni; i dati diffusi in queste settimane lasciano ben sperare quindi per il futuro. Una rinascita che va a riguardare maggiormente il comparto dei prestiti personali rispetto a quelli finalizzati. Ma che comunque lascia un certo ottimismo per il futuro prossimo.
Anche perché, come è noto a chiunque abbia anche una minima conoscenza in campo economico, la ripresa dei consumi è il primo fattore per uscire da una crisi economica quale quella che stiamo vivendo ormai da anni: e senza liquidità, quindi se banche e intermediari non concedono prestiti e finanziamenti, i consumi stentano a ripartire.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social