I packaging green: cosa prevedono gli imballaggi del futuro

I packaging green: cosa prevedono gli imballaggi del futuro

Foto di annca da Pixabay

La questione ecologica è al centro delle discussioni in Italia e in tutti i paesi Europei. Se fino ad alcuni anni fa l’economia e l’ecologia erano due discipline indipendenti, oggi la situazione è molto diversa e viene applicato sempre di più il concetto di economia ecologica.

Le risorse naturali si esauriscono sempre di più ed è fondamentale integrare nelle strategie imprenditoriali l’attenzione verso la salute ambientale e sociale. Tra le diverse misure prese dai governi, in ambito di sostenibilità, troviamo la limitazione dello spreco di materie prime e la riduzione dell’impatto ambientale.

Il packaging green è una delle pratiche inserite nelle strategie aziendali e riguarda la realizzazione di imballaggi ecologici realizzati con materie biodegradabili e con un minore impatto ambientale.

In cosa consiste il packaging green

Il concetto di packaging green si rivolge all’idea di utilizzare meno materiale di imballaggio capace di garantire la sicurezza e la protezione del prodotto.

L’obiettivo del packaging green è quello di ridurre gli imballaggi inutili e confezionare i prodotti in modo responsabile e sostenibile, promuovendo l’idea di cura verso l’ambiente e la società.

Il packaging ecologico prevede l’uso di materiali biodegradabili e riciclabili, ottenuti attraverso metodi di estrazione e produzione con un basso impatto ambientale, applicando il risparmio energetico in tutti i processi di produzione.

Il ciclo di vita di un packaging ecologico può seguire due strade: quella del riciclo e quella del riuso, ovvero la trasformazione in un nuovo oggetto utile per il consumatore.  Il riuso del packaging eco è una fonte di ispirazione per diversi settori, a partire da quello alimentare per finire con il settore dell’abbigliamento, perché i designer realizzano imballaggi che possono svolgere diverse funzioni e prendono di nuovo vita al termine della loro funzione principale.

Il processo produttivo di un packaging ecologico si concentra sull’obiettivo di limitare al massimo gli scarti di produzione e gli sprechi delle materie prime, impiegando fonti energetiche rinnovabili e macchinari innovativi sostenibili.

Quali materiali utilizzare per un packaging green

La differenza tra i classici imballaggi realizzati con materiali plastici e gli imballaggi ecologici è il diverso impatto ambientale. Gli imballaggi ecologici, oltre ad essere realizzati con materiali sostenibili, sono estratti e trasportati attraverso l’utilizzo di fonti di energia sostenibili come l’energia eolica.

Tra i materiali utilizzati per il green packaging troviamo la plastica biodegradabile, le materie plastiche vegetali, carta e cartone riciclato, cartone ondulato e sacchetti in polietilene riciclato. Alcuni tra questi elementi, tra cui il cartone ondulato, sono materiali riciclabili al 99,9% e possono essere personalizzati.

Nella produzioni di imballaggi, il cartone ondulato permette di creare dei modelli di packaging funzionali che attraverso il minimo consumo di materia prima garantiscono un prodotto di alta qualità e perfettamente in linea con le esigenze del mercato.

Quali sono i vantaggi del packaging ecologico

Oltre ad essere estremamente vantaggioso per l’ambiente, il packaging green porta numerosi benefici anche alle aziende produttrici e ai consumatori. Riguardo all’aspetto economico, attraverso l’utilizzo dei materiali riciclati le aziende risparmiano sui costi di lavorazione e ne utilizzano di meno, permettendo di diminuire il prezzo finale al cliente.

Un secondo aspetto sui vantaggi del packaging ecologico riguarda l’immagine aziendale: l’azienda dimostra di essere aggiornata sull’ambito sostenibilità e mostra totale trasparenza nei confronti dei consumatori riguardo all’utilizzo di macchinari innovativi, moderni e versatili che permettono di realizzare qualsiasi tipologia di packaging.

Le aziende sostenibili, attraverso la limitazione degli sprechi e la riduzione dei rifiuti di imballaggio, raggiungono una maggior efficacia sui processi produttivi e minimizzano gli impatti sull’ambiente.

La maggior parte dei governi, inoltre, hanno un piano annuale di investimenti dedicati esclusivamente alle imprese in fase di sviluppo sostenibile che permette di incrementare le soluzioni innovative in azienda e adottare strategie sostenibili.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social