I fondamentali degli pneumatici invernali, tutto quello che non puoi non sapere

I fondamentali degli pneumatici invernali, tutto quello che non puoi non sapere

Foto di Manfred Richter da Pixabay

Per il Codice della Strada gli pneumatici si possono considerare invernali solo se recano sul fianco la sigla M+S (Mud + Snow =  fango + neve ).

Se poi c’è anche la marcatura di un fiocco di neve racchiuso nel profilo di una montagna, significa che lo pneumatico presenta caratteristiche di maggiore sicurezza poiché ha superato specifici test invernali su ghiaccio, neve, bagnato etc.

Per sapere con esattezza quali gomme invernali montare è importante conoscere le misure, le troverete nel libretto di circolazione. Le misure dunque devono corrispondere a quanto leggerete nel libretto, vale la stessa regola per l’indice di carico.

Sappiate che l’asfalto bagnato è sempre molto insidioso, il fenomeno dell’ aquaplaning è frequente in inverno e spesso  non dipende dalla gomma montata, che si consiglia sempre di buona qualità, ma dallo spessore dell’acqua sull’asfalto e  soprattutto dalla velocità. Questo è il motivo per cui si consiglia sempre di moderare la velocità sul bagnato.

Il periodo in cui sostituire per legge le gomme estive con le invernali è il 15 novembre, saranno mantenute fino al 15 aprile.

Un’altra cosa importante da sapere è che gli pneumatici montati sull’auto non possono riportare codici di velocità inferiori a quelli presenti sul libretto di circolazione. In caso vi fermassero le multe sarebbero salate, è previsto anche il ritiro del libretto e la richiesta di revisione dell’auto.

Molti automobilisti inoltre pensano che avendo una vettura a trazione integrale non debbano ottemperare all’obbligo di legge di montare gomme invernali.

Non è così.

Anche i 4×4 devono viaggiare con pneumatici invernali recanti la marcatura M&S, MS, M-S o M+S. Solo così la gomma è equivalente alle catene omologate e risponde quindi all’obbligo di legge.

Un’altra cosa che molti non sanno  è che gli pneumatici hanno una velocità massima ammissibile. Si chiama codice di velocità ed è riportato sul fianco della gomma.

Se per esempio leggiamo una W, significa che la velocità massima legalmente consentita a cui quella gomma può viaggiare è di 270 km/h.

Molti altri  si chiedono se è meglio montare gomme da neve rispetto alle catene.

La risposta è senz’altro sì e non solo per una questione di comodità. Si eviterà anche di rovinare cerchi e ammortizzatori.

Un’altra domanda frequente è relativa ai vantaggi della gomma invernale rispetto alla estiva.

Quando le temperature scendono al di sotto dei 7 gradi, gli inverni si fanno rigidi e l’asfalto è bagnato, entra in discussione la sicurezza di guida.

Ridurre lo spazio di frenata anche del 50% e garantire una buona tenuta di strada fa la differenza. Questi sono i vantaggi più evidenti e irrinunciabili della gomma invernale.

Se avete la necessità di acquistare delle nuove gomme, sappiate che negli ultimi anni è diventato sempre più frequente e diffuso l’acquisto on-line.

È comodo, veloce e spesso il risparmio è davvero interessante.

Se entrate in negozi online come per esempio Special Gomme, troverete una vasta gamma di modelli, marchi e tipi di pneumatici con un eccellente rapporto qualità/prezzo.

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social