Gli accessori indispensabili per il bagno e come sceglierli

Gli accessori indispensabili per il bagno e come sceglierli

Riuscire a rendere il bagno un luogo bello e accogliente è un’avvincente sfida di stile, che richiede la scelta dei migliori accessori. Si tratta della stanza dedicata al benessere, al relax e alla privacy: insomma, ricopre un ruolo davvero importante all’interno della casa. Dagli specchi alle piante, dalla rubinetteria alla tonalità delle pareti, ogni cosa deve essere pensata e realizzata a regola d’arte: le fasi della progettazione e della scelta dell’arredamento devono essere seguite con estrema creatività e attenzione.

Partire dallo stile per definire i dettagli

Individuare lo stile da assegnare al bagno è la prima cosa da fare e dipende molto dal proprio gusto personale. Si può ad esempio optare per una linea shabby chic, puntando sulle tonalità del rosa, del bianco e del verde per le pareti aggiungendo accessori profilati in ottone, mobili in legno e dettagli in ferro battuto. Appendere delle piante in vasi sospesi può essere un’idea originale per aggiungere un tocco fresco all’ambiente. Se invece preferite un’atmosfera industriale è meglio puntare sull’utilizzo di mattoni e tinte scure, illuminazione minimal e spazi molto ampi con travi a vista, ideali per mettere in risalto gli accessori in metallo. Oggetti dal sapore vintage e tubi di rame sono perfetti per dare il tocco finale alla stanza. Un altro stile molto apprezzato è quello del bagno in pietra e muratura: un richiamo atavico a un materiale fortemente legato alla storia dell’uomo. Qualsiasi stile decidiate di utilizzare nel vostro bagno, gli accessori rivestono un’importanza cruciale. Per un tocco moderno e senza tempo l’ideale è scegliere la rubinetteria bagno di Grohe, azienda leader del settore. Mentre nella scelta degli specchi la regola da seguire è una sola: grande è bello. Le tende, in tinta unita o ricche di dettagli, devono essere in linea con lo stile adottato, al quale si possono abbinare anche asciugamani e accappatoi. Infine, aggiungere quadri e altra oggettistica di home decor può essere un’ottima scelta, ma attenzione a non riempire eccessivamente gli spazi.

Pavimento, rivestimenti e riscoperta del classico

Molto spesso il design moderno si proietta verso materiali innovativi o tecnologici ma è in atto una riscoperta dello stile classico, che si rispecchia non soltanto nella scelta della rubinetteria bagno e dei complementi d’arredo ma anche – ad esempio – nella decorazione con vasche o murature in mosaico. Un ottimo modo per conferire al bagno un carattere delicato e forte allo stesso tempo. Per quanto riguarda le pavimentazioni e le possibilità di rivestimento, oltre alla classica ceramica e al gres porcellanato sono sempre più apprezzate le carte da parati – che consentono di cambiare velocemente l’atmosfera della stanza -, i mattoni a vista e il legno. Quest’ultimo, per scongiurare l’umidità, viene appositamente trattato prima di effettuare la definitiva messa in posa. In particolare, legni tropicali come il Teak riscontrano molto successo.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social