Dal materiale alle dimensioni: come scegliere il materasso giusto

Dal materiale alle dimensioni: come scegliere il materasso giusto

Sia che lo si intenda acquistare da un rivenditore di fiducia e sia che si intenda approfittare invece della vendita materassi online a prezzi scontati e convenienti, prendersi un po’ di tempo per la scelta del materasso giusto è sempre una buona idea. Ne va della qualità del riposo e, a valle, della salute della propria colonna vertebrale e più in generale del senso di benessere percepito. Senza contare che fare un buon acquisto significa portare a casa un materasso capace di durare in vita e in buone condizioni anche per più di dieci anni: l’investimento è, insomma, ammortizzato nel tempo e questo si traduce nella necessità di scegliere il materasso giusto non solo in base al prezzo e alla possibilità di risparmiare.

Ci sono tanti fattori da tenere in considerazione: su che materassi si è abituati a dormire? si hanno patologie o disturbi a carico della colonna vertebrale che rendono indispensabile un materasso ortopedico per esempio? che posizioni si assumono durante la notte? o si ha la tendenza a muoversi molto? e, ancora, qual è il proprio peso corporeo? e, persino, il clima del posto in cui si vive?

Guide essenziale alla scelta del materasso giusto

Sul mercato ci sono, infatti, numerosissime alternative tra cui scegliere il materasso giusto. Tra l’una e l’altra cambiano molte caratteristiche, già a partire da com’è fatto il materasso. La tipologia di materasso forse più tradizionale è quella a molle: come suggerisce lo stesso nome è un materasso che ha all’interno una serie di molle metalliche, nei prodotti di più recente fattura “insacchettate” e, cioè, separate l’una dall’altra in modo da poter fornire più sostegno ed essere più facili da sostituire anche in caso di usura. Il materasso a molle può risultare mediamente rigido e garantisce, soprattutto, un buon sostegno, ragione per cui è indicato soprattutto persone con un peso corporeo maggiore o che per problemi alla schiena necessitino di più rigidità durante la notte. Le molle permettono, inoltre, una buona areazione al materasso e ciò rende questa tipologia piuttosto adatta ai climi caldi e umidi. Un’ottima alternativa, soprattutto in termini di sostegno per la colonna vertebrale, ai tradizionali materassi a molle sono i più moderni materassi con lastra di gel. Tra i prodotti più popolari da qualche anno ci sono, invece, materassi in lattice e materassi in memory foam: entrambe le tipologie sono adatte soprattutto a chi sia abituato a dormire su un materasso più morbido e accogliente o a chi si muova molto durante la notte, la loro principale caratteristica è, infatti, di adattarsi meglio ai movimenti del corpo. Il lattice è poi particolarmente indicato a chi soffra di allergia alla polvere, impenetrabile com’è agli acari. Se si sceglie il foam – e i diversi produttori di materassi ne usano qualità diverse – si dovrebbe fare attenzione in particolar modo all’umidità.

Per finire, per essere sicuri di aver scelto il materasso giusto occorrerebbe fare attenzione alle dimensioni. Naturalmente è facile capire da sé se e quando si ha bisogno di un materasso singolo o di un materasso matrimoniale. Le misure dei materassi, però, non sono sempre standard ed è per questo che è meglio conoscere nel dettaglio quelle della propria rete, soprattutto se si acquistano i due prodotti separatamente, in modo da assicurarsi che siano perfettamente compatibili. Ancora, un buon materasso ha altezza compresa tra i 21 e i 30 centimetri.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]