Cos’è l’arricciacapelli e come scegliere quello più adatto fra tanti

Cos’è l’arricciacapelli e come scegliere quello più adatto fra tanti

Sul red carpet si vedono sempre passare chiome con deliziosi boccoli e onde, con occhi sognanti in moltissime donne si chiedono come sia possibile, immaginando importanti parrucchieri all’opera per ore su quelle teste splendide. In molti casi è proprio così, però ottenere boccoli e onde non è una cosa così
impossibile, anzi. É sufficiente uno strumento semplice ed economico come un arricciacapelli per realizzare in una ventina di minuti una piega un po’ da red carpet. Cerchiamo di capire cos’è questo strumento e come scegliere quello più adatto da utilizzare a casa propria.

L’arricciacapelli è un piccolo elettrodomestico da utilizzare per acconciare i capelli medio lunghi, per dare loro onde e boccoli. Ce ne sono moltissimi tipi, diverse grandezze e forme, e utilizzarli richiede un po’ d’attenzione, per evitare di scottarsi e ottenere ottimi risultati. È sufficiente seguire qualche tutorial online per capire come fare per utilizzare questo strumento. L’arricciacapelli è costituito da una barra metallica intorno alla quale si arrotolano i capelli, in modo da creare onde più o meno definite. In cima a questa barra c’è una levetta che solleva una barretta metallica.

Questa permette alla persona di ancorare la punta della ciocca da arricciare, nel momento in cui si arrotolano i capelli intorno al ferro. Lo strumento va usato tenuto per un manico, l’unica parte che non scotta. Sul manico ci sono di solito i pulsanti di accensione e spegnimento, i tasti per regolare la temperatura ed il display con la stessa. All’estremità c’è il cavo elettrico che alimenta lo strumento.

Guida all’acquisto dell’arricciacapelli giusto

Quando si decide di acquistare un arricciacapelli ( https://www.gamaprofessional.com/it/prodotti/ferri-arricciacapelli.html ) ci sono alcuni elementi da prendere in considerazione per scegliere quello più adatto alla propria capigliatura, per ottenere risultati eccellenti. Ecco quali.

L’impugnatura deve essere adeguata, per agguantare bene il ferro e favorire il lavoro. Ben venga quindi un’impugnatura ergonomica e antiscivolo, per fare ricci perfetti in tutta sicurezza.

Il diametro dell’arricciacapelli deve essere adeguato in base all’effetto che si intende ottenere. Per avere ricci definiti e stretti, sarà necessario adottare un ferro con diametro piccolo, mentre se si vuole un boccolo o onde morbide, si dovrà andare su un ferro più largo. I piccoli diametri si possono utilizzare anche sui capelli più corti, al contrario quelli più grossi solo su quelli lunghi.

I ferri arriccia capelli devono avere la barra ricoperta preferibilmente in titanio o tormalina, materiali innovativi ottimi per non aggredire i capelli, garantendo al tempo un risultato ottimale. In questo modo si può utilizzare questo strumento agendo delicatamente sulla chioma. L’utilizzo di prodotti preventivi contro il calore è in tutti i casi consigliato.

I ferri sicuri per i capelli sono quelli che permettono di regolare la potenza del calore, ovvero la temperatura. Questa va regolata in base all’hair styling e al tipo di capello. Una temperatura troppo bassa non darebbe risultati apprezzabili, ma una troppo forte rischierebbe davvero di danneggiare la chioma. La temperatura giusta in tutti i casi è compresa fra 160-180 gradi per i capelli fini e fragili, fra 200-230 per quelli grossi e corposi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social