Condizionatori portatili, le caratteristiche e i vantaggi

Condizionatori portatili, le caratteristiche e i vantaggi

In passato il condizionatore era un apparecchio poco diffuso negli ambienti residenziali, in quanto molto ingombrante, rumoroso e quindi poco piacevole. Inoltre, un tempo i condizionatori richiedevano necessariamente un’installazione complessa, che non sempre era possibile. Per tale ragione, erano destinati soprattutto ai contesti industriali e alle strutture in cui non fosse possibile garantire una corretta circolazione d’aria.

 

Oggi, grazie alla varietà di modelli che il mercato propone, e in particolare ai condizionatori portatili, è possibile scegliere tra tantissime varianti, anche di piccole dimensioni, perfette quindi per raffrescare un unico locale.

 

I condizionatori portatili sono apparecchi eccellenti, dalle ottime prestazioni, versatili e adatti per rendere più vivibile un monolocale, un piccolo ufficio, una stanza della propria casa in cui si trascorra la maggior parte del tempo e così via.

 

Per procedere con la scelta ideale, https://condizionatoreportatile.org rappresenta un punto di riferimento interessante per scoprire le caratteristiche tecniche e le prestazioni dei condizionatori portatili attualmente reperibili sul mercato.

 

In ogni caso, questa soluzione è adatta per le seconde case e per le residenze di grandi dimensioni in cui la necessità sia quella di raffrescare un singolo locale.

 

Le principali funzioni di un condizionatore portatile

 

Con il condizionatore portatile, prima di tutto, è possibile raffrescare con successo un locale piuttosto ampio o un piccolo appartamento, senza alcuna necessità di installare l’unità esterna. Questa caratteristica, oltre a ridurre l’ingombro ed evitare lavori invasivi, consente di movimentare l’apparecchio secondo le proprie esigenze personali: infatti la maggior parte dei modelli è dotata di ruote.

 

Per tale motivo, il condizionatore portatile rappresenta spesso la soluzione migliore. Inoltre, molti modelli svolgono anche ulteriori funzioni, in aggiunta a quella raffrescante, tra cui la deumidificazione dell’ambiente e il filtraggio dell’aria. Per questo sono spesso usati nei locali di servizio come le lavanderie o le cucine.

 

La possibilità di utilizzare il condizionatore portatile anche come elemento riscaldante, lo rende ideale per una stanza o un piccolo ufficio privo di termosifone, con il vantaggio di poter usufruire del clima ideale in tutte le stagioni.

 

Cosa sono i condizionatori portatili senza tubo di scarico

 

In genere, un condizionatore portatile è dotato di ruote, per facilitarne il trasporto da un luogo all’altro, e di tubo di scarico dell’aria, il quale deve essere posizionato all’esterno, utilizzando ad esempio una finestra leggermente aperta o praticando un foro nel vetro.

 

Ultimamente si stanno diffondendo sul mercato i condizionatori portatili privi di tubo. Si tratta di un apparecchio innovativo e dalle ottime prestazioni che, data l’assenza del tubo di scarico, non richiede la necessità di una finestra nelle immediate vicinanze.

 

La tecnologia su cui si basa questo tipo di apparecchio consiste in un sistema di condensazione, molto spesso i condizionatori privi di tubo svolgono anche un’eccellente funzione di deumidificazione e di ventilazione. Queste caratteristiche ne consente l’utilizzo negli ambienti chiusi, come i bagni privi di finestre, le taverne seminterrate e altri locali in cui non sarebbe possibile installare un condizionatore tradizionale.

 

Il condizionatore portatile può quindi essere considerato non solo una soluzione temporanea, ma anche una valida alternativa ad altri apparecchi più complessi.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]