Come si fa a diventare un barman di successo

Come si fa a diventare un barman di successo

L’arte di preparare un cocktail eseguendo movimenti spettacolari si chiama flair bartending ed è ciò a cui aspira chi immagina la propria carriera come barman: non solo saper preparare cocktail dai sapori indimenticabili, ma anche conoscere le tecniche di flair per intrattenere la clientela in attesa di ricevere il drink in preparazione.

Grazie all’arte del barman acrobatico il cliente in attesa del drink viene direttamente coinvolto visivamente nella preparazione del cocktail o del drink: il barman, infatti, non si limita a miscelare gli ingredienti, ma mette in scena un vero e proprio spettacolo creato con bicchieri, ingredienti e strumenti di lavoro.

 Come fare a diventare un barman di successo? Quali corsi frequentare?

FBS Roma, in Italia fin dal 1997, è la scuola per Barman in Italia che in venti anni di attività ha formato oltre 15.000 Bartender che lavorano oggi in tutto il mondo. I nostri corsi per Barman partono dalle basi del mestiere, fino alle diverse specializzazioni che si possono ottenere come barman. Lo staff di FBS, altamente specializzato, aiuta i ragazzi a realizzare il proprio sogno e a intraprendere una carriera professionale sicura e remunerativa, partendo da collaborazioni reali su territorio e nei locali che ospitano i corsisti per gli stage.

Per cominciare occorre frequentare un corso barman a Roma, un corso Basic Bartender che permetta di conoscere la materia, così come di studiare tutti i liquori e i distillat. Il corso base permette di imparare tutte le ricette nazionali e internazionali. Il corso consente di ricevere una preparazione a 360° in materia di preparazione, ricette, ingredienti, strumenti ed attrezzature che si trovano dietro il bancone di un bar. Il corso intensivo permette già di avere le basi per intraprendere un percorso lavorativo.

Dopo il corso basic si può passare al corso Bartender Pro. Il corso professionalizzante permette di sviluppare tecniche che consentono di preparare in contemporanea fino a otto drink senza perdere in qualità. Questo corso è fondamentale perché tra le richieste base che si fanno ad un barman che voglia lavorare in un bar c’è di sicuro quella di saper operare in velocità garantendo la massima qualità.

Infine, tra le specializzazioni ci sono il Corso Basic, Advanced Flair ed Extreme Flair, pensati per chi, oltre alla qualità e alla velocità, vuole aggiungere alla preparazione dei drink anche l’elemento dello spettacolo.

Tra gli stili più richiesti oggi ci sono invece il “Mixology” ed il “Twist On Classic”, un corso barman a Roma specializzato nelle tecniche di miscelazione del 1900, con preparazione di sciroppi di zucchero aromatizzati, cocktail invecchiati in botti di legno, sode aromatizzate, affumicature e bitters home made.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social