Come scegliere un portone industriale

Come scegliere un portone industriale

Un portone industriale ha la caratteristica principale di separare due zone offrendo un perfetto isolamento termico e acustico, inoltre permette di circolare liberamente sia al personale che con i vari macchinari e la merce. Si tratta di un elemento fondamentale parlando delle logistica aziendale e quindi va selezionato seguendo le proprie condizioni di lavoro e le applicazioni. In questo articolo cercherò di spiegare come scegliere un portone industriale adatto alle varie esigenze di lavoro.

Come scegliere un portone industriale?

Per effettuare la scelta migliore come prima cosa bisogna valutare se serve un portone esterno o interno, poi bisogna tenere in considerazione l’ambiente lavorativo, il materiale più adatto e il grado di sicurezza desiderato. Parlando di materiali, nelle zone più a rischio i portoni industriali sono realizzati in metallo, principalmente in acciaio, ma anche l’alluminio e il vinile sono materie prime spesso impiegate nella realizzazione dei portoni per la loro durata nel tempo. Prima di acquistare un portone bisogna valutare alcuni fattori:

• Apertura: esistono diverse tipologie di apertura, l’apertura a battente, sia a destra che a sinistra e lo scorrimento verticale. Il portone può inoltre essere aperto sia verso l’interno che verso l’esterno. La tipologia d’apertura deve consentire il corretto svolgimento del lavoro all’interno dell’azienda. Lo spazio a disposizione per il portone industriale è un altro fattore da tenere in considerazione.

• Comando: si possono scegliere portoni con apertura telecomandata o manuale.

• Dimensioni: deve essere pratica in base alla sua applicazione. Inoltre va ricordato che i portoni più larghi di 10 metri possono avere difficoltà di apertura. Alcuni tipi di portoni possono distinguersi per il loro valore estetico. Vetro temperato, legno e Lexan sono i materiali più utilizzati per i portoni più pregevoli esteticamente.

Portone industriale sezionale

Se si dispone di spazio limitato, il consiglio è quello di scegliere un portone sezionale perché viene sfruttata esclusivamente la parte superiore della parete. Si tratta di portoni di grandi dimensioni, realizzati con pannelli isolanti e si possono installare all’esterno. I pannelli sono incernierati e vengono sollevati per permettere l’apertura, in base allo spazio i pannelli possono scorrere in modo verticale al soffitto oppure inclinati. I portoni sezionali si possono azionare in modo manuale o motorizzato, con un ottima efficienza energetica. Sono piuttosto robusti e si usano per chiudere edifici e hangar e, se costruiti con uno spessore da 80mm, offrono una buona isolazione. Caratteristiche: • Ideali per esterno; • Occupano poco spazio; • Robusti; • Efficienza energetica eccellente.

Portone industriale avvolgibile

Fanno parte dei portoni flessibili rapidi. Resi più rigidi grazie a delle aste garantiscono velocità di apertura e leggerezza. Vengono impiegate per separare zone isolate, sia acusticamente che termicamente, e con un forte passaggio. Possono essere usate per separare aree di stoccaggio e di produzione, ma non proteggono della intrusioni in quanto flessibili. La velocità di apertura e chiusura permette una minore dispersione di calore e quindi un risparmio energetico, inoltre proteggono dalle polveri provenienti dalle aree di produzione. I portoni industriali avvolgibili in acciaio verniciato o in acciaio inox vengono usati in ambienti interni come industrie alimentari, supermercati eccetera, oppure per hangar o rimesse per barche. La loro particolare struttura permette una pulizia semplice e la possibilità di essere decontaminate.

Alti vantaggi: • Aperture giornaliere illimitate; • Facile installazione; • Costi di manutenzione bassi.

Portoni industriali flessibili a strisce

Ideali per separare due aree mantenendo la massima visibilità. Disponibili in varie versioni regolabili in base al tipo di copertura e di strisce. Per “copertura” si intende la sovrapposizione delle strisce, più sono e più il portone è impermeabile e difficile da attraversare. Si tratta di portoni ideali per far filtrare la luce, come le camere bianche.

Portoni industriali basculanti

Realizzati in acciaio zincato sono indicate per locali spaziosi perché di dimensioni importanti. Adatti ad aperture e chiusure frequenti perché installati con sistema di contrappesi o molle. La prima soluzione è durevole e affidabile, rende l’apertura e la chiusura silenziosa e fluida. Il contrappeso è protetto da una scatola il lamiera zincata per l’aspetto estetico. Infine è possibile combinarle con porte pedonali.

Caratteristiche: • Isolamento termico ottimo; • Grandi dimensioni; • Manutenzione praticamente assente.

Controllo automatico o manuale

Il controllo manuale avviene con paracchi a catena o funi di trazione. Quello automatico ha invece un meccanismo elettrico integrato. Quest’ultimo ha a disposizione diversi sistemi che possono consentire l’accesso limitato o collettivo dell’area. Se vuoi sapere come scegliere un portone industriale adatto alle tue esigenze puoi rivolgerti a degli esperti del settore. Cerca su https://www.gazzini.it/portoni-industriali-scorrevoli-libro/ il portone scorrevole industriale ideale alle tue esigenze e richiedi un preventivo gratuito.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]