Come organizzare un bagno piccolo?

Come organizzare un bagno piccolo?

Molto spesso capita che lo spazio che si ha a disposizione nella propria casa o nel proprio ufficio non è necessario per creare un ampio bagno. Nonostante ciò, però, è possibile renderlo confortevole e accogliente. Scopriamo come!

Lo sfruttamento della profondità aiuta nell’organizzazione

Solitamente, quando si deve arredare un’abitazione o un ufficio ci si dimentica che vi sono diverse soluzioni e, la maggior parte delle volte, si finisce con il scegliere sempre le solite cose. Proprio per questo è fondamentale scegliere il rotolo di carta igienica in base al porta rotolo piuttosto che il mobile da collocare sopra al wc in maniera strategica. In una stanza piccola, però, è importante sfruttare al meglio gli spazi: quindi, perché non approfittarne per sfruttare la profondità? Nel caso in cui vi fossero installati dei sanitare sospesi, potrete notare che dietro di essi vi sono degli spazi che, inevitabilmente, si creano per via del supporto. In questa circostanza quindi, si potrà approfittarne per creare una mensola piuttosto che un armadietto in cui riporre qualcosa di utile, come i rotoli della carta.

L’ottimizzazione degli angoli e delle pareti

Un altro modo intelligente per ottimizzare gli spazi all’interno di un bagno piccolino vede protagoniste le pareti: in tal senso, si potranno ricavare degli spazi interni al muro in cui adagiare dei ripiani utili alla sistemazione di prodotti che servono in bagno. Ad esempio, perché non inserire i prodotti per la pulizia delle superfici dei sanitarie piuttosto che il sapone per riempire il dispenser o, ancora, la carta o gli asciugamani per asciugarsi? Potrete anche decidere se collocare una porta per rendere invisibile agli occhi degli altri lo spazio che si è venuto a creare all’interno del muro o se optare per l’aggiunta di una porta a scorrimento o con serratura. L’effetto finale sarà senz’altro un bagno più ordinato e comunque ampio, in cui è possibile muoversi con agilità senza inciampare in qualcosa. Questi spazi saranno anche perfetti per collocare delle graziose ceste di vimini in cui riporre l’asciugacapelli e la piastra per i capelli.

Come sfruttare le nicchie create dai tubi e scarichi

Molto spesso all’interno dei bagni si vengono a creare degli spazi angusti e, anche, esteticamente brutti per via della presenza di tubi e scarichi che passano sotto i rivestimenti della parete. Proprio per questo è fondamentale non dimenticare mai che questi spazi si possono sfruttare per creare delle comode mensole. In questa circostanza si potrà ottimizzare lo spazio all’interno del nostro bagno mettendo dei materiali pratici alla parete: quindi, perché non acquistare delle mensole di legno che possono essere inserite proprio in queste intercapedini? In questa maniera, potrete poggiare qualunque cosa voi desiderate su di esse: ad esempio, su quella collocata più in alto potrete mettere un diffusore per ambienti, così da mantenere sempre profumata e accogliente la stanza, mentre che sulla mensola più bassa si potranno disporre delle salviette di carta per far asciugare le mani o, ancora, un cestino con delle saponette usa e getta da utilizzare ogni volta che si entra in bagno. Ricordatevi, peraltro, che esistono anche tanti elementi che si possono appendere alle pareti del bagno senza dover ricorrere al trapano: in questo modo, vi sono dei biadesivi che aderiscono alla perfezione sulla mattonella, così da non staccarsi in futuro anche nel caso in cui vi sia collocato sopra un asciugacapelli. Non vi resta che progettare il vostro bagno, magari cambiano pure i colori e rendendoli più freschi e moderni, eliminando quelle vecchie mattonelle stile anni ’70 che rendono il bagno ancor di più angusto e stretto. È tempo di rivoluzionare la sala da bagno in casa e in ufficio!

You must be logged in to post a comment Login

h24Social