Come organizzare al meglio un baby shower

Come organizzare al meglio un baby shower

Da diversi anni a questa parte, va molto di moda la festa del baby shower, un’occasione durante la quale si festeggia l’arrivo di un bimbo che sta per nascere. Di origini statunitensi, questa tipologia di party è ovviamente anche un omaggio alla futura mamma. Non a caso le amiche e le donne della sua famiglia si impegnano tantissimo quando decidono di organizzarne uno.

Se ti sta frullando in testa questo pensiero per un’amica in procinto di diventare mamma, nelle prossime righe puoi trovare qualche prezioso consiglio.

Quando e come organizzare il baby shower

In linea di massima, il baby shower si organizza agli sgoccioli della gravidanza, ossia quando la futura mamma si trova più o meno all’ottavo mese. Alla luce di ciò, sarà necessario considerare il fatto che magari non sarà al massimo della sua agilità e, se possibile, evitare luoghi caratterizzati dalla presenza di scale.

Una volta fissata la location, arriva il momento di spedire gli inviti. Come realizzarli? Le scelte possibili sono diverse. Si va dai classici bigliettini tematizzati blu o rosa a seconda del sesso del nascituro, ma anche ad alternative diverse. Se per esempio non si è a conoscenza del sesso del futuro bebè, si può preparare un invito creativo incentrato sul tema della festa (perché sì, il baby shower deve avere un tema).

A tal proposito, è bene ricordare che sulla base del tema o del sesso del piccolo andranno scelti gli accessori. Dalle tovaglie fino alle alzate per torte, tutto deve avere un senso ed essere coordinato nel migliore dei modi.

A questo punto, viene però naturale chiedersi quali siano i temi più gettonati per il baby shower. La scelta a cui fare riferimento è davvero molto ampia. Giusto per citare qualche opzione, ricordiamo la possibilità di organizzare una festa incentrata sul mondo degli animaletti del bosco. Cosa dire invece della scelta dei ciucci come tema portante? Un’altra alternativa molto apprezzata consiste nell’orientarsi verso il tema Shabby Chic, scelta super raffinata e adatta a tantissime occasioni di convivialità.

 

Cosa cucinare per un baby shower

Non importa che si decida di cucinare personalmente o di rivolgersi a un catering: quando si parla di occasioni come il baby shower, è necessario ricordare che ci sono tante persone e che i gusti sono differenti. Fondamentale è anche fare attenzione alle allergie e alle esigenze della futura mamma in merito alla toxo ricettività.

Per raccogliere tutte le informazioni in merito, si può ricorrere all’oggettiva comodità dei gruppi di WhatsApp.

 

I giochi

Un capitolo di indubbia importanza quando si parla dell’organizzazione del baby shower è quello dei giochi. Quali sono i migliori da organizzare? Anche in questo caso le alternative sono numerose. Tra i giochi da baby shower più classici è possibile ricordare quello che prevede di indovinare le dimensioni della pancia. Tutti i partecipanti devono scrivere la loro risposta su un foglietto. Alla fine si controlla l’effettiva misura con un metro a nastro.

Proseguendo con l’elenco dei giochi più divertenti da organizzare in occasione di un baby shower è possibile ricordare la vestizione del bebè. I partecipanti devono essere divisi in due gruppi e a ciascuno di essi deve essere fornito un bambolotto. La sfida sta nel vestirlo nel minor tempo possibile seguendo istruzioni spesso assurde.

Tra gli altri giochi possibili è presente anche la sfida a indovinare il nome di una futura mamma famosa il cui nome è scritto su un biglietto attaccato sulla fronte della persona che si ha davanti. Non c’è storia: la scelta non manca e non resta che aguzzare la creatività per selezionare le alternative migliori!

You must be logged in to post a comment Login

h24Social