Caldaia in blocco? Ecco quello che bisogna fare e cosa no

Caldaia in blocco? Ecco quello che bisogna fare e cosa no

Un’eventualità che può accadere a tutti quelli che possiedono una caldaia è che questa vada in blocco. I motivi possono essere diversi. In questi casi è bene sapere come comportarsi: conoscere, cioè, quello che bisogna fare e quello che invece va assolutamente vietato. A meno che non si sia esperti del settore, la cosa migliore è quella di chiamare subito un esperto evitando di andare a mettere mano nel posto sbagliato.

Cosa accadrebbe se però la caldaia andasse in blocco in un giorno festivo o in un orario durante il quale i centri assistenza sono chiusi? Fortunatamente esistono servizi che funzionano 365 giorni l’anno per 24 ore al giorno, come il pronto intervento di Super Mario 24.

Grazie a questo portale è possibile ricevere, nel giro di pochissimo tempo, la visita di un tecnico pronto a risolvere qualunque tipo di problema su impianti idraulici ed elettrici, caldaie, serramenti, spurgo, climatizzatori e opere da fabbro. In un mondo dove il tempo è denaro e dove lo stress è già alto per tanti motivi, infatti, un’equipe pronta all’intervento è quello che ci vuole per risolvere rapidamente situazioni domestiche d’emergenza.

Caldaia in blocco: perché succede?

Se non siete esperti del settore, sarete comunque interessati a conoscere i motivi più diffusi che possono motivare il malfunzionamento della vostra caldaia. Sappiate che in molti casi la causa è l’accumulo di calcare, che impedisce all’acqua di passare correttamente attraverso i filtri dall’erogatore al serbatoio di contenimento. Se il flusso non è sufficiente, la caldaia non si attiva e va quindi in blocco.

Un’altra causa comune è la mancata erogazione del gas, cioè del combustibile con il quale la caldaia funziona. In tal caso o c’è il rubinetto rotto oppure c’è qualche cosa che ostruisce la sua erogazione. Se non è invece il combustibile il problema, potrebbe essere l’alimentazione elettrica del sistema ad esserlo. Questo non solo alimenta la caldaia, ma è il sistema da cui deriva la scintilla che genera poi il riscaldamento dell’acqua.

Un’altra causa delle caldaie in blocco è la pressione anomala dell’acqua all’interno. Se è troppo bassa o è troppo alta il sistema, per sicurezza si blocca.

Caldaia in blocco: cosa non fare assolutamente

Qualche verifica alla propria caldaia intanto che si attende un tecnico che la sistemi è possibile farla conoscendo le più diffuse probabilità di blocco che sono quelle appena elencate. In molti casi se la caldaia è moderna ed ha un display può essere che venga fornito dalla stessa un codice errore (da ricercare nel libretto di istruzioni) che indica qual è il problema, in altri casi però bisogna andare un po’ a tentativi.

Con un po’ di fortuna semplicemente resettando l’impianto e facendolo ripartire il problema si risolve, ma è il 10% dei casi. Va ricordato che la caldaia è alimentata a gas e che quindi essa rappresenta potenzialmente un pericolo se è mal funzionante. Questo ci fa capire che è importante intervenire solamente se si sa che cosa fare perché si tratta di un prodotto particolare e pericoloso.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social