Biologica ed online: l’evoluzione della spesa degli italiani

Biologica ed online: l’evoluzione della spesa degli italiani

E-commerce in Italia: un settore che non conosce crisi e che, anzi, sta dimostrando di vivere un periodo particolarmente aureo. Questo è quanto emerge dalle indagini condotte dal Consorzio del commercio elettronico italiano Netcomm, secondo il quale il settore dei negozi elettronici italiani dovrebbe raggiungere – nel 2017 – un valore complessivo pari a 23,4 miliardi di euro, con un incremento del +20% rispetto al 2016. Si tratterebbe di un vero e proprio record, il cui merito andrebbe ovviamente ai comparti di maggior successo per quanto concerne la vendita su Internet: innanzitutto il turismo e l’hi-tech, ma anche nuove nicchie di mercato che stanno velocemente conquistando il palcoscenico dell’e-commerce tricolore, come ad esempio il settore della vendita alimentare online.

E-commerce alimentare: i dati di un settore emergente

Nel computo dei settori che stanno spingendo sempre più avanti il comparto delle vendite online in Italia, troviamo una nicchia che sta espandendo sempre di più il proprio raggio d’azione, trovando dunque numerose famiglie interessate: gli e-commerce alimentari, che nel 2016 hanno registrato un totale vendite di circa 575 milioni di euro, e che dimostrano una crescita del +30%. Nonostante si tratti ancora di una piccola fetta della torta, colossi come il servizio di spesa Coop online si sono già posizionati in cima ad un settore che promette fuoco e scintille, anche per via del fatto che questo grande supermercato è stato fra i primi ad invadere questa nicchia in Italia, e oggi sta raccogliendo i frutti di una strategia che ha saputo anticipare i tempi. Il motivo? Tutto merito del suo sistema informatico, che replica le mensole di un supermercato e che consente di acquistare online oltre 10.000 prodotti, rimanendo seduti in poltrona. Una vera e propria rivoluzione che l’Italia ha accolto a braccia aperte.

Spesa online: vantaggi e nuove tendenze

Fare la spesa online conviene, e conviene per una moltitudine di motivi. L’acquisto dei generi alimentari su Internet, infatti, assicura una comodità da record: non bisogna scendere da casa per riempire i sacchetti della spesa, non bisogna pregare per trovare un parcheggio nelle vicinanze del supermercato, non bisogna caricarsi braccia e spalle né passare interminabili minuti in fila alla cassa. Conviene, poi, anche da un punto di vista economico, dato che gli e-commerce di alimentari mettono ugualmente a disposizione un sistema di acquisto molto “smart”, che consente di cercare – se si vuole – solo i prodotti scontati e in offerta. Fra le altre cose, la consegna della spesa avviene a domicilio ad un orario stabilito dal cliente, è puntuale ed è fatta in modo tale da rispettare la catena del freddo. La spesa online è un trend che viene anche accompagnato da una maggiore attenzione al biologico, rispetto al passato: e pazienza se questi alimenti costano di più, dato che in cambio si dimostrano genuini e perfetti per la nostra salute. La tendenza del bio, dunque, sta spopolando in Italia: al punto che i dati parlano di un aumento delle vendite pari al +19,8% rispetto all’anno passato, e ad un volume d’affari pari a circa un miliardo e 300 milioni di euro.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social