Benessere naturale con l’olio di CBD

Benessere naturale con l’olio di CBD

Quanti si sono appassionati negli anni ai rimedi naturali per contrastare disturbi e problematiche di salute varie, oggi possono contare su un nuovo alleato che è in grado di produrre numerosi effetti positivi per il benessere del corpo e della mente.

L’olio di CBD è un composto estratto dalla canapa e diversi studi scientifici hanno finalmente provato le straordinarie proprietà benefiche di questa pianta, che per anni è stata associata esclusivamente al suo uso come stupefacente e quindi considerata illegale. Sdoganati i pregiudizi, oggi è finalmente possibile acquistare olio al CBD per uso terapeutico anche in Italia.

Da qui, sono nati dei veri e propri business dedicati alla marijuana terapeutica e ai principi attivi responsabili degli effetti benefici, in particolare il CBD che viene commercializzato puro sotto forma di olio o aggiunto come ingrediente per altri prodotti.

Prima di spiegare in dettaglio i benefici dell’olio di CBD, cerchiamo di capire meglio cos’è questa sostanza e come reagisce nel corpo umano.

Cos’è il CBD e come avviene l’estrazione dalla pianta

ll CBD o Cannabidiolo è uno dei 104 composti chimici, noti come cannabinoidi, che si trovano nella pianta di cannabis.

Si tratta di un componente non tossico e non psicoattivo, pertanto non provoca lo “sballo” o la sensazione di euforia che è generalmente associata alla marijuana.

Tale effetto, infatti è generato da un altro cannabinoide, il THC, che è invece un principio psicoattivo ed è responsabile degli effetti psicotropi riscontrati in chi fa consumo abbondante della cannabis come stupefacente.

La differenza tra la droga e la cannabis light, pertanto, sta tutta nella concentrazione di THC nella pianta e nella Cannabis Sativa (la specie utilizzata per l’estrazione del CBD) la presenza del principio psicoattivo è quasi nulla.

A prescindere, secondo la legge, solo le varietà di cannabis che contengono meno dello 0,2% di THC possono essere coltivate e lavorate senza incorrere in problemi di legalità.

Successivamente, il cannabidiolo viene estratto dalle infiorescenze della cannabis secondo diversi metodi. Tra i più frequenti, si utilizza l’estrazione con alcol, con CO₂ o con altri oli vettore come l’olio di cocco o l’olio di semi di canapa, così da ottenere il prodotto finale che è l’olio di CBD.

Quali sono i vantaggi dell’ olio di CBD?

Sono diversi gli studi scientifici che dimostrano come il cannabidiolo possa produrre benefici per tantissimi disturbi e aiutare a ristabilire benessere e relax in situazioni compromesse da ansia, stress, depressione o dolori cronici.

Inoltre, dal momento che si tratta di un rimedio naturale, non provoca assuefazione e piuttosto è in grado di contribuire attivamente nella gestione delle dipendenze e degli effetti che esse generano nell’uomo, come nervosismo, aggressività e sbalzi d’umore.

Vediamo quali sono gli ambiti in cui l’olio di CBD ha mostrato di produrre più beneficio.

Sollievo dal dolore cronico e dall’infiammazione

Fibromialgia, sclerosi multipla e artrite reumatoide sono solo alcune delle patologie che causano una condizione di dolore cronico.

Diversi studi scientifici su soggetti affetti da uno di questi disturbi hanno dimostrato un miglioramento significativo nella percezione del dolore e delle infiammazioni, prevenendo la degenerazione del sistema nervoso.

L’infiammazione cronica, secondo il National Center for Biotechnology Information, è una condizione debilitante per tantissime patologie non infettive come le malattie cardiache, il cancro, il morbo di Alzheimer, il diabete di tipo 1 e persino le malattie autoimmuni.

La ricerca dimostra che la somministrazione di CBD è utile a lenire le infiammazioni e, a sua volta, contribuire a migliorare lo stato di salute di chi è affetto da queste malattie, fornendo un contributo non indifferente nell’alleviare il dolore spesso insopportabile.

Ansia e depressione

Ansia e depressione possono essere considerate delle vere e proprie patologie che possono arrivare a limitare fortemente il normale svolgimento delle attività quotidiane, quando sfociano in forme più aggressive.

Se, da un lato, la comunità medica generalmente sconsiglia l’assunzione di cannabis e droghe a chi soffre di tali disturbi, poiché anche piccole tracce di THC possono scatenare o aumentare l’ansia e la paranoia, una recensione pubblicata sulla rivista Neurotherapeutics nel 2015 afferma sostanzialmente il contrario.

Da studi scientifici, infatti, è emerso che il CBD, in quanto non psicoattivo, può effettivamente aiutare a ridurre l’ansia e far registrare progressi in problematiche come il disturbo da stress post-traumatico (PTSD), attacchi di panico, disturbo d’ansia sociale, disturbo ossessivo-compulsivo (DOC), disturbi da abuso di sostanze e dipendenze.

Questi successi sono il risultato dell’interazione delle molecole di CBD con alcuni recettori del sistema nervoso, come la serotonina e il glutammato, responsabili di importantissime funzioni vitali legate all’equilibrio psicofisico, che nel caso di soggetti affetti da tali disturbi risultano assenti o disfunzionali.

Trattamento delle problematiche della pelle

Diversi studi hanno infine dimostrato che l’olio CBD può contribuire a migliorare le condizioni di salute della pelle affetta da problematiche come l’eczema o l’acne.

Per quest’ultima, esso svolge un importante compito regolatore.

A tal proposito, uno studio del 2014 riportato dal Journal of Clinical Investigation, una rivista biomedica pubblicata dalla American Society for Clinical Investigation, ha scoperto che il CBD aiuta a normalizzare la produzione eccessiva di sebo, in parte grazie alla sua proprietà antinfiammatoria.

Infine, è bene notare che il cannabidiolo contiene anche alcuni nutrienti come la vitamina E che aiutano a nutrire e proteggere la pelle.

Abbiamo visto, quindi, che il CBD, il principio non psicoattivo della cannabis, è un rimedio naturale per tantissimi problemi che affliggono la salute e che l’assunzione sotto forma di olio può contribuire nell’alleviare i sintomi e migliorarne le condizioni in generale.

Date le sue innumerevoli proprietà, oggi l’olio di CBD è facilmente reperibile nei negozi specializzati nella vendita di prodotti derivati della canapa oppure online, su e-commerce come JustBob, uno dei siti più affidabili per l’acquisto di olio al cbd finalizzato all’ uso terapeutico.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social