Autunno, stagione delle escursioni: consigli su cosa visitare

Autunno, stagione delle escursioni: consigli su cosa visitare

L’autunno rappresenta una stagione ideale per viaggiare soprattutto per le persone che non amano muoversi durante l’estate, quando le mete turistiche sono letteralmente intasate ed i prezzi alle stelle.
Ciò vale ancor di più in un paese come il nostro che anche nel periodo autunnale è in grado di offrire clima mite per godere delle attrattive straordinarie, da un capo all’altro della penisola. Andiamo a vedere alcune mete da tenere in considerazione per una escursione autunnale.

La vendemmia in Toscana

L’autunno è anche la stagione della vendemmia con le aziende vinicole che si preparano a realizzare il loro pregiato prodotto in modo da poterlo commercializzare non solo in Italia. Un evento che in Toscana può diventare estremamente suggestivo, magari abbinando le visite nel Chianti alle puntate in una delle tante località termali che costellano la regione, a partire da Bagni San Filippo, ove l’ingresso è libero, Chianciano e Montepulciano. Alcune di queste propongono proprio la vinoterapia, un binomio sempre più apprezzato e praticato dai turisti.

Il tartufo di Alba

Autunno fa rima anche con stagione delle sagre tra le quali non possono mancare quelle del tartufo, un prodotto pregiato che conserva la sua straordinaria popolarità nonostante costi spesso esorbitanti. L’evento più importante in assoluto per il settore è la Fiera Internazionale del tartufo di Alba, che ogni anno raduna un folto numero di appassionati nel cuore delle Langhe. Tra l’inizio di ottobre e la fine di novembre tutti i fine settimana sono dedicati agli assaggi del celebre prodotto tipico piemontese, da abbinare rigorosamente ai migliori vini della regione.

I borghi medievali

Chi ama cultura e storia non può restare insensibile al fascino dei i borghi medievali, che nel nostro Paese sono tantissimi e considerati anche all’esteroveri e propri gioielli. Tra i principali va ricordato Venzone, un piccolo abitato dell’hinterland udinese popolato da circa 2mila persone, considerato il borgo più bello d’Italia. Raso al suolo dal terremoto del 1976 è stato ricostruito come era stato originariamente concepito nel Medioevo, con risultati straordinari.

Tivoli, un gioiello alle porte della capitale

Chi decide di gustarsi Roma in autunno dovrebbe anche prendere in considerazione una puntata nei luoghi che sorgono intorno alla Capitale; uno su tutti, che in questa stagione offre il meglio di sé, è Tivoli con le sue notevoli attrattive. A partire da Villa d’Este, celebre struttura eretta nel 1500 che deve la sua suggestione alla presenza di un meraviglioso giardino all’italiana costellato da centinaia di fontane alimentate dalle acque dell’Aniene.
Non meno magnificenti sono Villa Adriana, costruita dall’imperatore Adriano alla stregua di oasi in cui ritirarsi al fine di ritemprare lo spirito provato dalle dure lotte di potere della Roma antica; e poi Villa Gregoriana, l’Acropoli, il Tempio della Tosse, la Rocca Pia, l’Anfiteatro di Bleso e la Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Comments are closed.

h24Social