Assicurazione viaggi: ecco come funziona

Assicurazione viaggi: ecco come funziona

Per poter risparmiare il più possibile, siamo ormai abituati a studiare, programmare e prenotare le nostre vacanze con largo anticipo. Solitamente a gennaio sono già tante le strutture riservate per i mesi estivi, così da poter approfittare di intriganti offerte, scegliere con calma la soluzione che più si addice alle proprie esigenze, evitando di dover assistere alla razzia delle migliori camere. E’ un modo di fare vacanze intelligente, che potrebbe però essere decisamente implementato. 

Subito dopo il boom delle vacanze estive e prima di quelle primaverili, come ad esempio le solite pasquali, i prezzi sono tra i più bassi dell’anno. Prenotare una vacanza, magari bloccarla e poi decidere se cancellare il tutto o meno (molti siti offrono tale opzione gratuitamente), è qualcosa che dovrebbe essere una regolare abitudine, invece di ridursi alle ultime settimane, spendendo almeno il 40% in più. 

Va però detto come ogni vacanza, soprattutto se indirizzata verso luoghi non conosciuti, possa nascondere delle sorprese, a volte amare. Sono tantissimi gli imprevisti possibili nei quali ci si può imbattere, correndo il rischio di rovinare del tutto la propria meritata vacanza.

Tutti meritano quel briciolo di serenità, almeno una volta l’anno e nulla dovrebbe metterci i bastoni tra le ruote. Proprio per questo motivo, al fine di tutelare se stessi e i propri cari, si consiglia di pensare concretamente alla stipula di un’assicurazione viaggi. In molti però non sanno in cosa consista esattamente questo tipo di copertura, che proveremo ora ad analizzare nello specifico. Come evidenzia il sito www.qualeconviene.it, esistono differenti tipi di formule, con modalità che vanno da quella basica all’all inclusive. Quest’ultima risulta utile per lasciare sereni contro ogni possibile evenienza. Va da sé che il costo del proprio viaggio varierà a seconda del tipo di garanzie assicurative desiderate. Molto però dipenderà dal fatto che si decida o meno di affidarsi a un comparatore online. 

Per i neofiti del web siti del genere potrebbero creare un po’ di confusione ma, affidandosi a mani esperte di internauti più navigati, sarà possibile ottenere il prezzo più economico.

Molto spesso gli utenti richiedono una copertura per quanto riguarda eventuali malattie contratte durante il viaggio o infortuni, soprattutto se ci si addentra in zone considerate a rischio. Un’escursione in Africa ad esempio potrebbe richiedere entrambi i tipi di copertura. In casi del genere l’assicurazione può prevedere anche l’invio di un medico specializzato sul posto o di semplici medicinali. Inoltre è previsto il pagamento delle spese mediche, ospedaliere, così come l’eventuale traduzione della propria cartella clinica. Nel caso si optasse per l’assicurazione Travel Guard, proposta da AIG, sarà inoltre possibile essere gratuitamente rimpatriati. Come detto, ipotizzando un viaggio in Africa, potrebbe risultare difficile reperire determinati medicinali, soprattutto in alcune zone più remote del continente. Una polizza del genere dunque potrebbe salvarvi la vita. Su tale fronte la copertura Oro è quella più completa, in grado di garantire anche una diaria ospedaliera.

Se si opta per la Travel Guard di AIG, consente all’utente che intende sottoscriverla di scegliere tra tre tipologie differenti. Si va dai viaggi singoli, comprendendo una copertura per un singolo viaggio, che potrà avere una durata massima di 180 giorni. Il secondo tipo è quello di più viaggi in un anno solare, che copre una cifra indeterminata di viaggi in 365 giorni, che abbiano singolarmente una durata massima di 31 giorni. Si passa poi ai viaggi molto lunghi, per una copertura totale per un numero indeterminato di viaggi nel corso di un anno, senza alcun limite temporale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social