A Cellole un polo sanitario d’eccellenza: ecco Polimedalab

A Cellole un polo sanitario d’eccellenza: ecco Polimedalab

Assicurare alla popolazione locale visite mediche di alta specializzazione grazie al supporto di medici specialisti di livello nazionale, puntando su una costante attività di prevenzione e sensibilizzazione sui temi di maggiore interesse per la salute dei cittadini. E’ con questo obiettivo che nasce Polimedalab, un nuovo format di struttura sanitaria privata, inaugurato a Cellole lo scorso 1 dicembre e già capace di rappresentare, a poche settimane dall’apertura ufficiale, un polo medico di riferimento per l’utenza dell’alto casertano e del Basso Lazio.

Il direttore di Polimedalab, Adriano Azzuè

Nato dall’esperienza di oltre 30 anni del laboratorio di analisi Medalab, presidio diagnostico di riferimento per tutta la cittadinanza di Cellole e dei paesi limitrofi, Polimedalab risponde alle crescenti esigenze della popolazione locale, spesso costretta ad affrontare viaggi di centinaia di chilometri per sottoporsi a visite specialistiche.

E’ un progetto a cui abbiamo cominciato a lavorare diversi mesi fa insieme a Gruppo Stratego, società specializzata nelle attività di comunicazione e marketing sanitario – commenta il direttore di Polimedalab, Adriano Azzuè -. Già col laboratorio, grazie ad un accordo con Synlab, leader della diagnostica integrata europea che ci ha selezionato come riferimento sul territorio, siamo riusciti ad offrire alla popolazione una vasta gamma di esami specialistici, come Cariotipo, Trombofilia, Fibrosi Cistica, in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale. Nel nostro ventaglio di servizi rientrano anche test genetici non invasivi di ultima generazione che forniscono informazioni importanti su alimentazione, allergie, intolleranze, predisposizione verso determinate malattie e dati sulla salute del nascituro, attraverso i test prenatali non invasivi. Con Polimedalab, che nasce da una accurata analisi dei bisogni e delle esigenze di un territorio vasto e complessoprosegue il direttore della nuova struttura – vogliamo costruire un percorso virtuoso, una “filiera sanitaria” che garantisca alla popolazione anche visite mediche di elevata specializzazione. Contiamo già venti branche a visita, con medici specialisti di elevato profilo che hanno sposato sin da subito il nostro progetto. Tra questi anche gli esperti ginecologi di Endogyn, la struttura napoletana che è riferimento assoluto per l’endoscopia ginecologica avanzata e la chirurgia robotica, e lo staff dello Studio Zema del professor Zeccolini, Direttore U.O.C Radiologia Generale dell’Ospedale Santobono-Pausilipon. Polimedalab, insomma, si avvale di professionisti di fama nazionale, in molti casi originari di questa terra ed ora affermati medici in alcune delle migliori strutture sanitarie italiane ed europee, con i quali abbiamo ideato e promosso una serie di campagne di sensibilizzazione e prevenzione sui temi di maggiore interesse per la salute del cittadino. Crediamo, infatti, che il compito di un polo sanitario sia quello di informare i cittadini sul valore della prevenzione, che in molti casi può anticipare l’insorgere di una patologia. In un territorio come il nostro, che stando alle statistiche più recenti fa registrare diversi record negativi in ambito sanitario, con un elevato tasso di morti evitabili, fare prevenzione risulta fondamentale per migliorare le aspettative di vita e promuovere buone pratiche.

 Tra le iniziative già promosse da Polimedalab le campagne di prevenzione organizzate in collaborazione con l’Istituto scolastico “Serao Fermi” di Cellole. “Le scuole sono un luogo privilegiato per l’educazione e la prevenzione sanitaria – commenta Adriano Azzuè -. Sin dall’avvio delle nostre attività, abbiamo incontrato la totale disponibilità da parte degli istituti locali. Nel dettaglio, ci stiamo concentrando su due campagne di prevenzione gratuite, indirizzate a tutta la popolazione scolastica: uno screening per la diagnosi precoce del varicocele e un test per la valutazione della steatosi epatica, due patologie la cui evidenza si manifesta già in età adolescenziale. A queste si aggiunge una campagna di prevenzione dei disturbi gastrointestinali, che sta facendo registrare un alto numero di adesioni su tutto il territorio. Nei prossimi mesi sono in cantiere diverse iniziative, ideate e sviluppate grazie alla disponibilità dei nostri medici specialisti, sempre con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul valore della prevenzione medica”.

 

Comments are closed.

h24Social