5 domande sui montascale: caratteristiche, funzionamento e utilizzo

5 domande sui montascale: caratteristiche, funzionamento e utilizzo

I montascale rappresentano la soluzione ideale per l’eliminazione delle barriere architettoniche, ma restano sconosciuti sotto molteplici aspetti alla maggior parte delle persone. Non tutti conoscono alla perfezione il funzionamento di tale tecnologia e tanti sono i dubbi che invadono i non addetti ai lavori. Installazione, costi, manutenzione, comodità e adattabilità alle proprie esigenze, durata degli impianti e tanto altro ancora. Proviamo a rispondere alle 5 domande più comuni sui montascale.

Posso utilizzare ancora le scale in caso di installazione di un montascale?

In tanti vedono il montascale come un qualcosa di estremamente invasivo, capace di occupare tutto lo spazio (calcolato in larghezza) della scala su cui sarà montato. Così non è, dato che tutti i montascale, a pedana o sedile che siano, non vanno a stravolgere la configurazione della rampa di scale sulla quale saranno montati. Sì, è vero che occupano un po’ di spazio, ma la normale salita della scala non sarà ostacolata in alcun modo. L’ingombro è minimo e massima è la loro utilità. Inoltre, non sono previste opere murarie, ma si può parlare di semplici e veloci installazioni. È come se il montascale venisse semplicemente adagiato e fissato sulla scala. Quindi, le scale resteranno sufficientemente libere per essere utilizzate senza difficoltà e questo vale per qualsiasi tipologia di scala, sia per quelle lineari, che per quelle che presentano curve più o meno strette. I montascale, poi, sono personalizzabili non solo per il massimo soddisfacimento delle esigenze di chi dovrà utilizzarli, ma anche per fondersi con qualsiasi tipologia di arredamento, al fine di limitare al minimo l’ingombro.

La poltroncina è richiudibile?

I montascale a poltrona sono progettati per garantire sempre il massimo comfort e il più alto livello di sicurezza. Ecco che ogni montascale monta una comoda cintura di sicurezza, un joystick o un telecomando per azionarlo agevolmente e una comoda poltroncina. Quest’ultima è il pezzo forte dell’intero sistema: i nuovi modelli presentati sul mercato di riferimento presentano poltroncine girevoli per facilitare la salita e la discesa, le quali sono anche richiudibili. Infatti, il montascale può essere utilizzato per salire da seduto o da in piedi (ipotesi, ad esempio, di chi ha problemi con le articolazioni degli arti inferiori) proprio grazie alla possibilità di richiudere su sé stessa la seduta. Quanto appena detto si ricollega con il tema affrontato nella precedente domanda, cioè il fatto che ogni montascale è progettato anche per ridurre al minimo l’ingombro.

C’è un limite di peso per l’utilizzo del montascale?

Sì, c’è un limite di peso, ma è così ampio che il problema non si pone. Normalmente i montascale sono progettati per una portata che si attesta intorno ai 120/130 Kg, ma è possibile optare per modelli che ampiamente superano tali valori arrivando anche a 160/200 Kg. Maggiore sarà il peso della persona, maggiore sarà la resistenza e la forza del montascale, proprio per assicurare la massima sicurezza.

In quanto tempo il montascale verrà installato in casa? Quali sono i tempi di consegna?

Non si parla di anni e neanche di mesi, ma al massimo di settimane. Dato che il sistema di salita con montascale deve essere creato su misura per soddisfare a pieno le esigenze di chi dovrà utilizzarlo e per il fatto che dovrà essere personalizzato, qualche settimana dal momento della richiesta (è opportuno indicare tutte le caratteristiche che si desiderano nel montascale) è più che sufficiente.

Per quanto riguarda il montaggio non si parla né di settimane, né di giorni. Poche ore e il montascale sarà installato e pronto all’uso. Ovviamente, i tempi possono variare in base ad ostacoli che possono essere trovati in corso d’opera, ma l’unità di misura del tempo per il montaggio è sempre calcolata in ore (per avere informazioni precise basta contattare un’azienda di settore, come Faboc).

 Qual è la durata media della vita di un montascale?

Non si può usare l’espressione “un montascale è per sempre”, poiché qualsiasi oggetto meccanico ha una durata inferiore rispetto a qualsiasi altra cosa statica. La durata media di un montascale va dai 10 ai 15 anni. Un bel po’ di tempo, non trovate?

Per aumentare efficienza, sicurezza e durata del montascale è però necessario provvedere alla normale manutenzione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social