10 piante aromatiche da coltivare in balcone

10 piante aromatiche da coltivare in balcone

In cucina, le piante aromatiche regalano ai piatti quel qualcosa in più: lo stesso succede al balcone, dove molte piante con foglie odorose e profumate, commestibili e saporite, sono anche ornamentali. Organizzare un angolo aromatico su un balcone è facile e piacevole: le piantine possono essere messe vicine, tutte insieme in un cestino, in una cassettina o in un vaso pensile, oppure disposte su una scaletta, od allineate su una bella fioriera da appendere sul muro di fondo al balcone… Nella miriade delle profumate erbette, proviamo a “coglierne” una decina, da curare ed ammirare sul nostro personale balcone, e da tenere pronte all’uso per i prossimi manicaretti.

  1. la Salvia (Salvia officinalis), arbusto sempreverde della famiglia della Lamiaceae, è un’aromatica cespugliosa, con foglie ovali, che si presta molto bene alla coltivazione in vaso. Ama il calore e il sole, mentre soffre di ristagni ed umidità. Viene usata frequentemente per molte pietanze, da insaporire ed aromatizzare;
  2. il Basilico, dal greco “Basileus”, che significa “Re”, ingrediente fondamentale del famoso pesto alla genovese e non solo, è una pianta aromatica dal profumo inconfondibile. Altra appartenente alle Lamiaceae, ben si presta alla coltivazione sul balcone, tenendo presente che in alcune varietà può raggiungere anche i 60 cm d’altezza;
  3. il Rosmarino, (Rosmarinus officinalis) è un’altra Lamiacea, fra le più profumate e diffuse. Con fusto legnoso e cespuglioso, presenta foglie piccole, sottili e molto fitte, con deliziosi fiori color azzurro o violetto. Ama il sole, il caldo ed è perciò opportuno posizionarlo in luoghi molto soleggiati;
  4. il Prezzemolo, (Petroselinum sativum), appartenente alle Ombrellifere, coltivato in tutto il mondo ed ampiamente utilizzato in tantissime preparazioni culinarie (al punto che, per indicare qualcuno onnipresente, si usa dire “sei come il prezzemolo”), ama il clima temperato e la penombra, mentre non sopporta gli sbalzi termici;
  5. la Mentuccia, nota anche come nepitella (Clinopodium nepeta), è un’aromatica perenne, sempre della famiglia delle Lamiaceae, con piccole foglie ovate e lineari e che, pur avendo lo stesso profumo, non ha nulla a che vedere con la menta e la sua famosa variante di menta piperita (Mentha piperita), che appartiene anche ad un altro genere. Tipica, nel Lazio, per i famosi carciofi alla romana, ama il terreno umido e ben drenato;
  6. l’Origano, molto usato nella cucina mediterranea, protagonista su pizze ed insalata caprese, (Origanumvulgaris, un’altra Lamiacea) è una pianta aromatica perenne con foglie verdi, dorate o variegate crema. Ha steli rossastri con foglie ovate, e piccoli fiori bianchi con sfumature rosa e malva. Cresce bene nell’orto ma anche in vaso sul balcone, sia ai fini gastronomici che decorativi;
  7. il Timo, piccola e profumata pianta aromatica, ha bisogno di molta luce per essere coltivata al meglio, anche sul balcone. È poi importante procurarsi il vaso adatto, meglio se di terracotta, ed il terreno non deve essere né argilloso né secco. Il timo, infatti, non ama i ristagni idrici e un eccesso di acqua potrebbe portare la formazione di muffa, oltre che attirare gli insetti, suoi nemici mortali;
  8. la Maggiorana, al contrario della precedente, è una pianta rustica, poco esigente e di facile coltivazione, che cresce facilmente con qualsiasi terreno, da innaffiare poco ma spesso. Nota anche come Origanum majorana o Majorana hortensis, appartiene sempre alle Lamiaceae, ed è molto profumata;
  9. l’Erba Cipollina, perfetta come insaporitore per pesce e verdure, ha un odore intenso e persistente, tanto che è anche chiamata “aglio selvatico”. Il suo nome scientifico è Allium schoenoprasum, famiglia Liliacee, ed è un’aromatica spontanea che si può facilmente coltivare anche in vaso sul balcone. Durante l’estate va in riposo vegetativo, resiste bene alle basse temperature e non richiede luce diretta;
  10. il Finocchietto, (Foeniculum vulgare) è una perenne che cresce nelle regioni mediterranee, soprattutto lungo la costa. Appartenente alla famiglia delle Apiaceae, può essere tranquillamente coltivata sul balcone pur se in vasi ampi, poiché tende a svilupparsi molto. Vuole terreno calcareo, ben drenato, e poca acqua. Inoltre predilige zone soleggiate, pur se, essendo una pianta rustica, sopravvive anche a temperature rigide.

Non resta che selezionare il vostro personale mix di piante aromatiche da coltivare e creare un angolo profumato sul balcone!

You must be logged in to post a comment Login

h24Social