Gira con un coltello e danneggia giochi per bambini: Daspo per 26enne di Formia

La continua attività di monitoraggio dei fenomeni violenti commessi nei luoghi della movida e dei locali pubblici della provincia ha consentito al Questore di Latina, su proposta del Commissariato di Formia e dopo l’attenta valutazione degli atti di indagine da parte degli specialisti della Divisione Anticrimine, di applicare un Daspo urbano nei confronti di un 26enne formiano.

Nel pomeriggio dello scorso 9 giugno, il giovane aveva danneggiato dei giochi per bambini ed alcune panchine all’interno del parco comunale, girando oltretutto armato di coltello nelle adiacenze del bar lì ubicato. Una circostanza tale da destare un forte allarme tra i numerosi genitori e bambini presenti a quell’ora nel parco.


A stretto giro rispetto all’allarme, il 26enne è stato rintracciato dagli agenti del Commissariato locale e quindi deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per danneggiamento e porto abusivo di arma da taglio.

La Questura di Latina

“Proprio per arginare i sempre più frequenti episodi di violenza in luoghi ad alta affluenza di persone – sottolineano dalla Questura -, vengono azionati tutti gli strumenti già utilizzati contro gli ultrà in ambito sportivo, come appunto quello di impedire a giovani che si rendono autori di violenze in zone con numerosi locali pubblici ovvero ad alta frequentazione, di stazionare nelle vicinanze dei locali pubblici per un periodo da sei mesi a tre anni”.

Scatta così il divieto, per il periodo di un anno, di frequentare locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e/o bevande quali pub, taverne, bar e ristoranti nonché locali di pubblico intrattenimento quali discoteche, locali notturni, locali da ballo, ed affini ricadenti nell’area del Comune di riferimento.

In caso di violazione i destinatari rischiano la reclusione da 6 mesi a 2 anni, oltre che una multa da 8.000 a 20.000 euro.