Latina, la Curvatura ambientale al liceo Majorana: la presentazione

Dalle 18 di lunedì 27 giugno presso l’aula magna del Liceo Scientifico ‘Ettore Majorana’ di Latina si terrà, per le famiglie e gli studenti interessati ad iscriversi presso il liceo scientifico, il secondo incontro di presentazione del percorso di Curvatura ambientale, promosso e curato dal team work di docenti esperti interni all’istituto, appartenenti all’asse scientifico-umanistico-linguistico e coordinati dal professor Luca Fabietti, docente di matematica e fisica.

Questo nuovo percorso nasce nell’ottica dell’innovazione e della sperimentazione che da sempre caratterizzano il Liceo. “Pertanto – spiegano dal Majorana – cogliendo i cambiamenti presenti nel mondo circostante, l’urgenza con cui oggi siamo chiamati a livello globale ad affrontare tematiche ambientali e di eco-sostenibilità, nonché l’interesse per queste ultime da parte delle giovani generazioni, si intende inaugurare per il prossimo anno scolastico una ‘Curvatura ambientale’ su una o più classi prime del Liceo Scientifico”.


“La Curvatura ambientale – continuano dalla scuola del capoluogo – prevede la modulazione in senso trasversale di tutte le discipline curriculari dell’indirizzo ordinario per approfondire gli aspetti relativi all’ecologia, alla microbiologia, alle risorse energetiche e all’impatto ambientale delle opere dell’uomo, guidando gli studenti nella comprensione delle attuali problematiche relative alla salvaguardia del pianeta, prospettando loro, inoltre, possibili soluzioni per un futuro sostenibile ed importanti competenze trasversali.

L’azione didattica si avvarrà di periodici incontri con esperti esterni e tecnici, di approfondimenti laboratoriali, di uscite sul territorio, in collaborazione con enti che operano nel territorio, al fine di conoscere realtà significative del settore e per accrescere la consapevolezza della cura verso il proprio habitat”.

A conclusione del percorso liceale scientifico Curvatura ambientale, lo studente avrà acquisito gli strumenti culturali e metodologici per comprendere le molteplici relazioni tra le componenti fisiche, chimiche, biologiche e umane nel funzionamento dei sistemi ambientali; saprà utilizzare le strutture logiche, i modelli e i metodi della ricerca scientifica, per individuare e risolvere problemi di varia natura, con particolare attenzione a quelli causati dagli impatti antropici sull’ambiente; sarà in grado di attuare e promuovere un approccio responsabile ed etico nei confronti dell’ambiente cogliendo, anche, attraverso l’apporto delle discipline umanistiche, il senso della bellezza della natura e l’importanza del paesaggio per la qualità della vita.

Durante l’incontro saranno presentati i momenti più significativi dei percorsi inerenti la tematica ambientale che ha visto come protagonisti gli studenti e i docenti del team work.