Dove sposarsi a Roma: le location più belle per i matrimoni religiosi e civili

Il matrimonio è un giorno oggettivamente indimenticabile. Per renderlo ancora più
speciale, si può fare riferimento a diversi aspetti. Uno di questi è indubbiamente la
scelta della location. L’Italia, Paese dalle numerose bellezze, offre tantissimo da
questo punto di vista. A dimostrazione di ciò, è possibile chiamare in causa la magia
di una città come Roma.

Dopo aver scelto abito, fotografo (Entire For Wedding è uno dei migliori punti di
riferimento nella capitale e non solo) – e catering per il ricevimento, non si può non
considerare il luogo specifico per la cerimonia. Quali sono le scelte migliori nella Città
Eterna? Scopriamone assieme alcune.


Cerimonia religiosa

Roma è la città perfetta per chi vuole sposarsi con rito religioso. Sono infatti diverse
le chiese della capitale che si prestano allo scopo e che toccano il cuore con la loro
atmosfera suggestiva. Tra queste è possibile citare senza dubbio la Basilica di San
Pietro, culla della cristianità. Per amor di precisione, ricordiamo che l’unica area
dell’edificio sacro più famoso al mondo dove si può pronunciare il fatidico sì è la
Cappella del Coro.

Chi ha intenzione di vivere il giorno più bello della vita di una coppia in una location
dalla quale godere di una vista mozzafiato può prendere in considerazione San
Pietro in Montorio, chiesa antichissima che permette di godere di un panorama
speciale che, tra le varie meraviglie della città, abbraccia anche il Gianicolo e il
Tempio del Bramante.

Come non citare poi la Chiesa di San Luigi dei Francesi? Voluta dal Cardinal Giulio de
Medici nel 1518 – il suo ideatore salì poi sul soglio pontificio con il nome di Clemente
VII – venne completata nel 1589. Tra i motivi per cui è famosa, oltre alla suggestiva
facciata tardo-rinascimentale, è possibile citare la presenza di tre dipinti di uno dei
geni della pittura italiana, ossia il Caravaggio.

Tra le centinaia di chiese che ci sono a Roma, un altro punto di riferimento per chi
vuole sposarsi con rito religioso ed è alla ricerca di una location super suggestiva è senza dubbio Sant’Agata dei Goti. Fondata prima del VI secolo e inizialmente
destinata al culto ariano, è stata totalmente ricostruita nel XVII. Questo edificio sacro
è famoso per il meraviglioso cortile interno dove è possibile ammirare un pozzo
totalmente abbracciato dall’edera.

Le location più belle per il matrimonio civile

Le chiese di Roma sono uno spettacolo e un patrimonio che il mondo ci invidia.
Quando si parla di matrimoni, però, anche per quanto riguarda le cerimonie civili è
possibile parlare di location spettacolari.

La più celebre in assoluto è la sala rossa del Campidoglio, dalla quale si può godere
di una pregevole vista del Foro Romano (davvero l’ideale per chi ama la potenza
storica di una città che, nonostante le sue numerose problematiche, riesce a lasciare
a bocca aperta ogni volta che la si visita e la si vive un po’).

Proseguendo con l’elenco delle location per chi vuole organizzare un matrimonio
civile a Roma, un doveroso cenno va dedicato alla chiesa sconsacrata del Complesso
Vignola Mattei, che si trova a pochi passi dalle Terme di Caracalla.

Il bello di questa suggestiva location è legato anche al suo essere immersa nel verde,
peculiarità fantastica per chi ama l’idea di dirsi sì in un luogo dove storia e poesia si
incontrano.

Cosa si può trovare nel momento in cui si esce un po’ dalla città? Altri luoghi speciali.
Giusto per fare un esempio, ricordiamo il Parco Villa Gregoriana a Tivoli. A poche
decine di km dal traffico della capitale – fattore del quale non si può non tenere
conto se si ha intenzione di organizzare la cerimonia a Roma – è possibile apprezzare
un luogo paradisiaco all’insegna della natura e dei resti di antichi templi.