Fisioterapista abusiva scoperta e denunciata dai Carabinieri

(foto generica archivio)

Nei giorni scorsi, in provincia di Latina nel corso di una serie di controlli – disposti dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – mirati al contrasto dell’abusivismo e degli illeciti commessi in materia di professioni sanitarie, i Carabinieri del N.A.S. di Latina a conclusione di un’articolata attività investigativa hanno deferito in stato di libertà un’estetista che, eccedendo dalle proprie funzioni e competenze, effettuava illecitamente prestazioni sanitarie di fisioterapia riabilitativa all’interno di un’abitazione nella sua disponibilità, in assenza di qualsivoglia titolo abilitativo.

A seguito di specifico decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Latina, che ha coordinato le indagini, veniva sottoposto a sequestro copiosa documentazione comprovante l’illecita attività (medicinali, false lauree di medicina e fisioterapia e agende riportanti nominativi dei pazienti, tipo di prestazione effettuata ed onorari percepiti).


Pertanto, i militari interrompevano la prosecuzione dell’illecito e contestavano alla donna il reato di esercizio abusivo della professione di fisioterapista.