Stampa su Forex: ottieni la visibilità che meriti

La stampa su Forex è un metodo sempre più diffuso tra quelli che oggi usiamo a scopi pubblicitari: creazione di prodotti, realizzazione di insegne, cartellonistica, realizzazione di prototipi e tanto altro. Stampare su Forex, infatti, comporta molti vantaggi: si tratta di un metodo di stampa piuttosto semplice che garantisce ottimi risultati e soprattutto un costo non elevato. Insomma, il forex è una delle scelte migliori se si vuole realizzare una stampa efficace, economica e sostenibile. Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli aspetti più interessanti di questa tecnica innovativa.

Cos’è il Forex?

Anzitutto, il forex è un supporto rigido in pvc espanso, ad alto punto di bianco, con uno spessore che può variare dai tre ai dieci millimetri. Si tratta quindi di un materiale molto adatto alla stampa diretta e possiede alcune caratteristiche che lo rendono estremamente semplice da lavorare.


Il suo maggiore impiego avviene soprattutto nell’ambito delle comunicazioni e della cartellonistica, ma grazie alla sua versatile applicazione viene usato anche nelle scenografie teatrali. La sua particolarità più rilevante è legata al peso: il Forex è un supporto molto leggero, e per questo è più facile da utilizzare. La sua composizione chimica, inoltre, lo rende molto resistente agli agenti atmosferici: può tranquillamente rimanere esposto in un ambiente esterno senza subire alcun tipo di danno.

Il forex è un materiale resistente alle fiamme, impermeabile, flessibile e riciclabile: questo insieme di caratteristiche lo rende perfetto per una molteplicità di applicazioni.

Perché scegliere la stampa su Forex?

I pannelli di forex sono piani e omogenei, di colore bianco: l’ideale per una stampa diretta. Questa tecnica tipografica, tuttavia, ha un effetto opacizzante, perciò si applicano tecniche come la verniciatura UV, che protegge il pannello e rende le immagini stampate più lucide.

La lavorazione del forex, come si è detto, è molto semplice. Si può ottenere la forma che si desidera con qualsiasi metodo di taglio, sia a caldo che a freddo. Si può anche forare il pannello di forex per aggiungere ganci o viti che servono ad appenderlo.

Un altro vantaggio legato all’impiego del forex è il suo ottimo rapporto qualità-prezzo. Le lastre lisce rendono possibile una stampa pulita e senza sbavature, che risalta i colori e si adatta bene anche alle risoluzioni grafiche più alte. Non a caso, ci sono fotografi che organizzano mostre delle proprie opere stampandole proprio su questo innovativo e versatile materiale.

Tutte queste caratteristiche fanno del forex la scelta migliore per chi volesse aumentare la propria visibilità, che si tratti di un piccolo logo, di un’insegna o di pannelli. Basta scegliere lo spessore adatto.

Tipi di Forex

Il forex più sottile, con circa 3 millimetri di spessore, è perfetto per l’uso di stampe a uso interno e di piccola dimensione. Quello di spessore medio (5 millimetri) si usa invece per la segnaletica da interni ed esterni: si pensi alla targa di un negozio o alla segnaletica stradale e alle indicazioni presenti in parchi e centri commerciali. Infine, il forex con uno spessore di 10 millimetri è adatto alla realizzazione di totem e pannelli autoportanti; il fatto che sia più pesante e di maggiori dimensioni, dato che si impiega l’intera lastra, lo rende ovviamente più costoso.

Un ultimo aspetto che vale la pena di sottolineare sono i vantaggi ambientali. La questione dell’ambiente, infatti, ha colpito anche il settore tipografico, e sono iniziate molte ricerche su materiali innovativi che consentano una stampa in linea con la green economy. Il forex è proprio una di queste. Il fatto che si tratti di un materiale completamente riciclabile lo rende una valida alternativa ai grandi pannelli usati nelle pubblicità fino a poco tempo fa, il cui smaltimento è piuttosto complicato.

Visita il sito LogoeLogo e scopri il nostro servizio di stampa su Forex per dare maggiore visibilità alla tua comunicazione, senza spendere una fortuna e rispettando l’ambiente.

Puoi approfondire l’argomento su https://contattodesign.it/