Ponza, l’isola verso il digitale grazie ai fondi del PNRR

Il PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) è una sfida epocale, gli obiettivi che si possono raggiungere sono quelli dell’efficienza, della modernità e della sostenibilità” – sostiene il Sindaco di Ponza Francesco Ferraiuolo.

Francesco Ferraiuolo, sindaco di Ponza

Il Comune di Ponza, con il progetto “PA Digitale 2026” punta a rendere più efficienti i servizi digitali erogati. La digitalizzazione e l’innovazione saranno componenti fondamentali nella missione dell’Amministrazione comunale e garantiranno una spinta decisiva al cambiamento verso il digitale.


Il PNRR è un vero e proprio progetto di trasformazione, i fondi previsti dedicati a 22.353 Pubbliche Amministrazioni su tutto il territorio nazionale assicureranno Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo, rivoluzione verde, infrastrutture per una mobilità sostenibile; istruzione e ricerca, inclusione e coesione.

L’Amministrazione ha presentato domanda di partecipazione all’Avviso Pubblico in riferimento a 3 investimenti:

  • identità digitale;
  • pagoPA;
  • App IO;

L’obiettivo è quello di assicurare la modernizzazione degli apparati amministrativi e di gestione dei servizi che serviranno non solo a migliorare la qualità di vita dei cittadini, ma anche a sostenere la crescita e il rilancio dell’economia isolana”.

Lo ha reso noto l’ufficio comunicazione del Comune di Ponza.