Basket, al Palabianchini la Benacquista Latina si impone su Milano

Ottima prestazione da parte di tutta la squadra e menzione speciale per Giovanni Veronesi autore di 40 punti personali (48 di valutazione). Altrettanto brillante la prova di Terry Henderson che ne ha messi a referto 29 (33 di valutazione)

La partita che non ti aspetti. La partita in cui la Benacquista Assicurazioni Latina Basket non godeva, certo, il favore del pronostico, data la particolare situazione che l’ha vista arrivare alla palla a due schierando una formazione composta da 5 titolari e 5 ragazzi del settore giovanile (classe 2003 e 2004). La partita che, invece, ha mandato in scena una bellissima prestazione da parte di tutti i giocatori, applauditi dal pubblico del PalaBianchini che ha assistito a un match dal punteggio altissimo, dai canestri funambolici, dalle schiacciate a una mano, dagli assist serviti agli “esordienti” nella categoria per permettere loro di realizzare un bel sogno. Una partita che i ragazzi hanno giocato senza particolare pressione, ma con il forte e netto desiderio di concludere la stagione regalando al proprio pubblico un’ulteriore soddisfazione, dopo quella di aver conquistato la permanenza in Serie A2 con 5 giornate di anticipo rispetto al termine della regular season.

Sugli scudi un eccellente Giovanni Veronesi, che con i suoi 40 punti personali (oltre a 5 assist, 6 rimbalzi e 48 di valutazione) è stato uno dei trascinatori della Benacquista in questa brillante serata. Altro protagonista, il “solito” Terry Henderson che ha firmato 29 punti (33 di valutazione) senza dimenticare il Capitano di giornata Davide Bozzetto con la sua doppia-doppia di 14 punti e altrettanti rimbalzi e 5 assist (32 di valutazione). Fondamentale anche il contributo dei giovani Giordano Durante e Aristide Mouaha, 9 punti e 5 assist il primo, 12 punti e 7 rimbalzi il secondo. Infine, un plauso ai 5 ragazzi del settore giovanile per il loro valido contributo, sia durante gli allenamenti, che nel corso del match.


Coach Gramenzi: “Obiettivamente non ci aspettavamo una partita del genere, viste le condizioni in cui eravamo. Non voglio parlare degli avversari, perché li ho visti spenti, ma voglio parlare della buona partita che hanno fatto i nostri 5 rimasti della squadra, più tutti i ragazzi, perché sono andati in campo tutti, quindi grande merito e grande soddisfazione. Siamo contenti chiudere l’ultima partita di questa stagione sul nostro campo con una vittoria, purtroppo, però, la situazione in questo momento è particolare, per cui probabilmente sarà così anche domenica prossima. Non credo ci sia la probabilità di recuperare qualcuno, ma non fa niente, siamo soddisfatti lo stesso della prestazione e contenti, ripeto, per i ragazzi che sono andati in campo, al di là del fatto che oggi abbiamo avuto a livello individuale dei giocatori che hanno fatto davvero cose importanti, però giocare senza pressione aiuta”.

Terry Henderson: “Sapevamo che sarebbe stata dura perché avevamo dei ragazzi con il Covid, ma sono felice che la squadra sia riuscita a rispondere come ha risposto. Una menzione speciale a Giovanni (Veronesi, ndr) per avere disputato una grande gara, il suo career high e vorrei anche fare un elogio a tutti, soprattutto ai giovani che ci hanno aiutato in allenamento e durante la partita. Siamo scesi in campo con la giusta mentalità, pronti a giocare forte e finire la partita, e la stagione sul parquet di casa, nel miglior modo possibile. Abbiamo giocato con grinta, sono fiero dei ragazzi”.