Formia, la vela trionfa nel fine settimana con il gruppo della Lega Navale

Un fine settimana importante per il Gruppo Sportivo Vela Lega Navale Italiana Formia impegnato, con la classe Ilca (Laser), nella prima Italia Cup 2022 a Formia organizzata dal Circolo Nautico Caposele, che ha registrato ben 586 partecipanti, e contemporaneamente nella prima tappa del Trofeo Optisud classe optimist, a Castellammare.

In Ilca 4 (215 partecipanti). Alice Consalvo conclude seconda U16 femminile e 37ma overall, concorrendo in Gold fleet con i più forti in Italia, dimostrando un ulteriore crescita che ormai la mette tra i migliori della classe. Grande risultato di Roberta Meschino, anche lei Gold fleet, conclude quarta femminile U16, 52ma posizione overall, confermando che nel suo percorso di maturazione ha fatto un grande balzo in avanti e che essendo ancora molto giovane può arrivare in alto. Federico Sparagna sfiora per pochissimi punti la Gold fleet insieme al suo compagno di squadra Davide Valerio. Finiscono rispettivamente 4° e 2° in silver fleet. Entrambi sono passati solo a gennaio al laser e già sono alle spalle dei più forti, alla loro prima esperienza al massimo livello fanno prefigurare già per la prossima tappa ad Aprile ad Ostia di entrare nel gruppo dei migliori.


Alice Consalvo con l’allenatore Emanuele Montagna

In Ilca 6 (226 partecipanti) invece, gli atleti formiani hanno sofferto lo stress di regatare in casa come prima gara dell’anno, dove le forti aspettative hanno portato a non avere la giusta lucidità. Le prime due giornate di qualifica hanno visto l’alternarsi di buone e cattive prove. Arrivano ad un soffio dalla Gold fleet Antonio D’urso e Domenico Noviello che concludono rispettivamente 5° e 9° in silver fleet. Più sottotono rispetto ai risultati cui ci ha abituati, Mario Trabucco (CN Caposele) che conclude 26° in silver fleet.

Buoni spunti per Alessandro Moro, Antonio D’arienzo (YC Gaeta) e Remo Recco che concludono rispettivamente 60°, 38°, 56° in bronze fleet. Bravi tutti, come sempre, e bravo il tecnico Emanuele Montagna che sottolinea: “questa regata emotivamente impegnativa per tutti, complessivamente è andata bene. Un plauso a tutta la squadra , a chi c’è l’ha fatta, a chi ha trovato la motivazione e anche chi sa che dovrà impegnarsi di più.”

Nella classe optimist la squadra optimist seguita dal Presidente della Sezione di Formia Emilio Civita, si registra l’ottimo 5° posto assoluto di Niccolò Sparagna, con 2 prove ad alto livello, un primo ed un secondo posto.

Per il Presidente Civita questi successi, nelle prime regate delle 2 classi più importanti della vela giovanile, dimostrano che il lavoro dei tecnici e degli atleti della Sezione di Formia dona alla città la certezza di avere un movimento sportivo di base ai massimi livelli nazionali.