Il Pd di Formia a congresso: è Ottavia Raduazzo la nuova segretaria

Ottavia Raduazzo
“Ottavia Raduazzo è la nuova segretaria del Partito Democratico di Formia. Ad investirla l’unanimità degli iscritti dem che hanno preso parte al congresso celebratosi nel weekend in via telematica, alla presenza dei vertici regionali e federali del Partito.
Ottavia Raduazzo, trent’anni e impegnata nel mondo produttivo formiano, è stata protagonista nella recente tornata elettorale, incassando il supporto degli iscritti del Partito Democratico.
La nuova segretaria, infatti, incarna la freschezza del progetto politico, dando continuità all’enorme lavoro profuso negli ultimi anni dal partito, che, ricordiamo, ha raddoppiato i consensi alle ultime elezioni rispetto alle amministrative precedenti. Il PD ha la consapevolezza che tale progetto dovrà essere approfondito, condiviso e arricchito “attraverso lo sviluppo di iniziative e di gruppi di lavoro allargati”.
E come da rituale, proprio al Segretario uscente Luca Magliozzi è spettata l’apertura del congresso con la relazione introduttiva alla presenza del commissario provinciale On. Matteo Mauri, il candidato alla segreteria provinciale del PD Omar Sarubbo, il consigliere regionale Salvatore La Penna, l’assessora alle politiche agricole della Regione Lazio Enrica Onorati, la già sottosegretaria alla presidenza del Consiglio dei Ministri, On. Sesa Amici e Matteo Marcaccio, presente in qualità di garante del provinciale.
Al congresso locale del Partito Democratico, in cui hanno preso parte i rappresentanti delle compagini politiche della coalizione elettorale, è stato evidenziato il ruolo rivestito dal segretario uscente Magliozzi nella tessitura della trama politica di cui i soggetti politici democratici e progressisti sono stati i protagonisti.
E’ chiaro quindi che il PD continuerà a lavorare al progetto comune di città unitamente alla coalizione, sempre alla costruzione di quel campo largo auspicato dal segretario nazionale Enrico Letta.
Il dibattito tra i democratici ha dato vita ad un confronto vivace dal quale escono confermati i valori di collettività e comunità che hanno mosso il PD cittadino negli ultimi anni.
Valori che la nuova segretaria Raduazzo ha ribadito nel discorso di accettazione della carica: “Abbiamo affrontato molte difficoltà, ma con determinazione ed entusiasmo siamo riusciti a portare a casa un risultato tutt’altro che scontato, frutto di un’azione politica chiara. Il centro-sinistra a Formia è tornato ad essere protagonista. Insieme abbiamo costruito un percorso di crescita e di apertura verso forze politiche e civiche che hanno riavvicinato giovani e disillusi. E proprio per questo, insieme, abbiamo la responsabilità di contribuire con le nostre competenze, le nostre capacità e la nostra esperienza alla costruzione di un’attività politica che sia anche di attrazione per la comunità tutta, senza il timore di contaminarsi. Al contrario, abbiamo la consapevolezza di poter finalmente contaminare e quindi di volgere lo sguardo laddove, per i più svariati motivi, non si pensava neanche di poter sbirciare. Questo continuerà ad essere il partito del “NOI”. La mia disponibilità è legata alla vostra disponibilità.”
In relazione all’azione politica da perseguire, la neo segretaria ha aggiunto: “Questa città è ferma. Su questa profonda delusione prosperano politiche sovraniste e populiste. Tanti elettori votano a destra perché non percepiscono un’alternativa. A questi, si aggiungono quelli che non esprimono la propria opinione, basti pensare che al ballottaggio delle amministrative metà della nostra città non ha votato. Si tratta di persone che non chiedono urla e proteste, ma risposte praticabili.
Oggi il PD può essere quell’alternativa. È per questo che vogliamo un partito che ha il coraggio di rischiare, che ha coraggio di ricostruire se stesso e il proprio radicamento con il rigore e il rispetto delle regole che ci contraddistinguono, che ha coraggio nel fare opposizione, sfidando la prepotenza con la forza degli ideali, della voce, delle mani e delle braccia di quelle donne e di quegli uomini che si sono messi a servizio di questo percorso.
Ricordiamo che alle ultime amministrative il PD di Formia ha presentato una lista di candidati composta da 12 donne e da 12 uomini, di cui per i due terzi under ’40. Alla segretaria Raduazzo si affiancherà un nuovo gruppo dirigente: “La nostra sarà una squadra, un partito agile con una segreteria attiva e reattiva e con un direttivo presente, chiamato ad approfondire le possibilità concrete di realizzazione della nostra visione di Formia con un’area più vasta, a campo largo”.
Il direttivo cittadino sarà composto da: Ilaria Aniello, Flaminia Ottaviani, Arianna Palmaccio, Giulia Di Russo, Aurora De Luca, Serena Cardillo, Attilio Giacobone, Erasmo Lombardi, Angelo Leccese, Giuseppe De Santis, Stefano Scipione, Francesco Occipite Di Prisco, candidati alle ultime elezioni nella lista del PD, poi Francesca Guglielmo, Clide Rak, Stella Erotico, Debora Adipietro, Gianluca Giattino, Vincenzo Valente, Sergio Conte e Giancarlo De Filippo, e a questi si aggiungono i due consiglieri comunali, Alessandro Carta e Luca Magliozzi e Edoardo De Santis come rappresentante dei GD del Golfo.”