Ancora atti vandalici, prova del nove per la videosorveglianza

Il palazzo comunale di nuovo bersaglio dei vandali, prova del nove per le telecamere in centro. Nella notte tra giovedì e venerdì, ignoti hanno danneggiato la scalinata che si affaccia in Piazza Mafalda di Savoia. Alcune lastre sono state letteralmente fatte a pezzi.

Nel mese di gennaio 2021 quindi esattamente un anno fa, il Comune di Sabaudia aveva reso noto il funzionamento di 60 telecamere in centro. Questo sulla scorta di una serie di polemiche sollevate dopo una serie di atti vandalici compresi quelli a Palazzo Mazzoni. Il Comune è stato più volte imbrattato con scritte, diversi gli interventi a carico delle casse dell’Ente e quindi dei cittadini per ripulire le mura.


Ancora più grave l’episodio che ha portato al danneggiamento dei vasi nell’area dedicata ai “Giovani Angeli” e al Monumento ai Caduti di tutte le Guerre, un fatto che ha toccato la comunità e per cui è stato chiesto in più occasioni se ci fossero novità rispetto i presunti autori dell’atto vandalico. Un episodio avvenuto accanto al Comune.

Si attendono quindi novità per sapere se questa volta attraverso le telecamere sia stato possibile individuare chi, in maniera indisturbata ha fatto a pezzi una lastra di travertino danneggiando le scale di uno degli edifici simbolo del Razionalismo in provincia di Latina e non solo.