Lazio zona arancione, il rischio già nelle prossime settimane

I numeri anche di oggi in provincia di Latina, dimostrano che i casi di Covid, probabilmente trainati dalla variante Omicron siano ancora tanti. Fortunatamente, se c’è una vera e propria valanga sul numero dei contagi i numeri non sono così allarmanti per quanto riguarda le ospedalizzazioni e le terapie intensive.

Ma ormai da settimane viene spiegato dagli esperti che non siamo ancora al picco e che, uno dei problemi di questa fase è che nel nostro Paese continuano a convivere due varianti: quella Omicron (ormai predominante) e quella Delta.


In quest’ottica, con l’attesa del picco dei prossimi giorni è ovvio che bisogna attendersi settimane abbastanza tese anche negli ospedali, per la pressione che nuovi ricoveri possono portare sulle ospedalizzazioni. 

Pertanto, come riportato anche da altri media (vedi Fanpage) il rischio che il Lazio possa passare in zona arancione è concreto seppur non scontato. Con il monitoraggio il venerdì e la velocità di diffusione di Omicron, le date più probabili sono il 31 gennaio o la settimana successiva. Ma ovviamente è tutto da vedere.