Itri, dichiarato lo stato di calamità naturale dopo i danni del maltempo

“Con Decreto del Presidente della Regione Lazio 26 novembre 2021, n. T00214 è stato dichiarato lo stato di calamità naturale, conformemente alla Legge regionale 26 febbraio 2014 n. 2 art. 15 comma 2, a seguito degli eventi eccezionali di natura meteorologica verificatisi nel territorio del Comune di Itri nei giorni 3 e 4 novembre 2021″.

E’ quanto ha comunicato l’ufficio stampa del Comune di Itri con una nota trasmessa nella mattinata di oggi, martedì 30 novembre.


“Proprio in previsione di ciò, in data 2 novembre 2021 era stata diramata l’allerta del sistema di protezione civile emessa dall’Agenzia regionale di Protezione civile relativa alle zone di allerta F – Bacini costieri sud e nella stata data veniva insediato il Centro Operativo Comunale (C.O.C.) di protezione civile da parte del Sindaco del Comune di Itri, Giovanni Agresti.

Con l’occasione, il Presidente Nicola Zingaretti ha dato mandato a procedere a cura della Agenzia regionale di protezione civile alla ricognizione delle spese sostenute dalla nostra Amministrazione in merito agli eventi calamitosi del 3 e 4 novembre, così da individuare le misure di sostegno finanziario alle Amministrazioni colpite dagli eventi di cui al presente provvedimento.

L’Ordinanza in questione viene trasmessa alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento di Protezione Civile per il riconoscimento dello “stato di emergenza” ai sensi e per gli effetti dell’art. 24 del Decreto Legislativo 2 gennaio 2018 n. 1, in considerazione della intensità del fenomeno verificatosi e della rilevanza dei danni causati, che richiedono l’adozione di misure di natura straordinaria ed emergenziale per la gestione dell’emergenza idrica, la riparazione dei danni e per il sostegno alle popolazione e alle attività produttive“.