Fondi si prepara a celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi

Piantumazione simbolica di una magnolia e presentazione del Piano Arboreo: appuntamento domenica 21 novembre alle ore 9:30 al Palazzetto dello Sport di via Mola di Santa Maria

Il Comune di Fondi si prepara a celebrare la Giornata Nazionale degli Alberi che ricorre domenica, 21 novembre.

L’evento sarà un vero e proprio omaggio alla natura che prenderà il via con la messa a dimora simbolica di una magnolia (Magnolia grandiflora L.) all’ingresso del Palazzetto dello Sport di via Mola di Santa Maria.


Subito dopo i discorsi e i saluti istituzionali, la giornata proseguirà con la presentazione del Piano Arboreo e del Catasto degli alberi.

Un albero censito a Fondi

Un gruppo di agronomi incaricato dal Comune sta infatti censendo tutti i fusti presenti sul territorio e identificando ogni esemplare con un cartellino che, tramite qr code, consente agli addetti ai lavori e alla cittadinanza di conoscere in tempo reale la specie e lo stato di salute della pianta. Attualmente, nel primo step del programma, sono state censite le piante d’alto fusto dei parchi pubblici e dei giardini delle scuole. L’attività, oltre ad essere propedeutica alla stesura del Piano comunale del Verde, rappresenta un prezioso strumento per tutelare, valorizzare e incrementare il patrimonio arboreo della città.

Nel corso della stessa giornata saranno piantati, tra centro e contrade periferiche, ben 40 lecci donati dal Parco regionale dei Monti Aurunci al Comune di Fondi.

Producono ossigeno, rendono la nostra città più bella e accogliente, rigenerano l’aria, combattono lo smog e ci donano ombra, colori, frutti e profumi: gli alberi sono una risorsa inestimabile che siamo determinati a proteggere e tutelare”, è il commento del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto.

Il piano che presenteremo domenicaaggiungono gli assessori all’Ambiente e al Verde Pubblico Fabrizio Macaro e Stefania Stravatoè uno strumento prezioso che ci aiuterà a capire come, dove e quando intervenire per arricchire il patrimonio arboreo e rendere la nostra città sempre più green”.