Formia, ecco la Giunta targata Taddeo: nomi e deleghe

Gianluca Taddeo
Eleonora Zangrillo

Dopo un’attesa protrattasi per tre settimane, Habemus Giunta. Il neosindaco di Formia Gianluca Taddeo ha ufficializzato la sua squadra di governo nella giornata di sabato, chiamando a spalleggiarlo quasi tutti volti nuovi, all’esordio nel ruolo di amministratore pubblico. Il portavoce locale di Fratelli d’Italia Giovanni Valerio, avvocato, è stato nominato assessore al Turismo, nonché vicesindaco. Ritorna in Giunta dopo anni, ma dall’altra parte rispetto all’allora maggioranza di centrosinistra, l’imprenditrice Eleonora Zangrillo: per lei le deleghe ai Lavori pubblici, alla transizione ecologica, alla mobilità sostenibile ed integrata, al data management e allo sport.

Nell’esecutivo appena varato c’è poi Francesco Traversi, commercialista delegato al Bilancio, alle entrate e al patrimonio. L’avvocato Chiara Avallone ha ricevuto la delega alle Attività produttive e quella agli affari generali, mentre l’altro legale Fabio Papa è stato delegato alla Cultura, alle pubblica istruzione, alla gestione dei bandi sportivi e all’affidamento delle palestre extrascolastiche. Infine, l’assessorato ai Servizi sociali è stato affidato alle mani della dottoressa Rosita Nervino. Il sindaco ha deciso di mantenere ad interim la delega all’Urbanistica, altamente strategica.
Pasquale Cardillo Cupo

Il nuovo presidente del consiglio comunale è l’avvocato Pasquale Cardillo Cupo. Per quanto riguarda il consiglio comunale, dietro l’angolo c’è la formalizzazione di due surroghe: al posto di Eleonora Zangrillo entrerà nell’assise civica Antonio Miele, Stefano Ciccolella dovrebbe invece esordire subentrando a Pietro De Meo, nel frattempo a quanto pare scopertosi ineleggibile per via di un contenzioso in corso con il Comune. Quest’ultimo aveva portato a Taddeo ben 598 preferenze, e fino all’ultimo è stato in lizza anche per una poltrona in Giunta. Che però potrebbe arrivare ugualmente a breve, non appena risolta la grana-contenzioso.