Giornata Mondiale della Polio, l’impegno del Rotary Club

In occasione della Giornata Mondiale della Polio, che viene celebrata il 24 ottobre, grazie alla sensibilità e disponibilità dell’amministrazione comunale, il Rotary Club di Latina ha esposto presso il palazzo comunale uno striscione che ricorda l’impegno condotto degli ultimi 33 anni dal Rotary per eradicare la polio.

La poliomielite è una malattia infettiva causata da un virus, il poliovirus, che colpisce il sistema nervoso centrale e in particolare il midollo spinale. Il virus distrugge le cellule neuronali che, non rigenerandosi, procurano danni funzionali e paralisi. Non esistono farmaci in grado di curare la poliomielite, l’unica possibilità è la vaccinazione.Il Rotary International è partner della G.P.E.I. – Global Polio Eradication Initiative, una partnership pubblico-privata guidata dai governi nazionali, che ha contribuito a ridurre di oltre il 99% l’incidenza globale della poliomielite e negli anni ha raccolto oltre 2,1 miliardi di dollari.


La Global Polio Eradication Initiative (GPEI) è stata lanciata quando c’erano ancora 125 paesi polio-endemici: quell’anno furono accertati più di 350.000 casi di poliomielite. Il 23 Giugno 2020, il Rotary ed i suoi partners nell’Iniziativa Globale per l’Eradicazione della polio (GPEI) hanno dichiarato l’Africa ormai libera da nuovi casi di poliovirus. Ad oggi, solo due paesi sono ancora polio-endemici: Afghanistan e Pakistan e sebbene in Africa e nelle altre regioni del mondo siano necessarie vigilanza continua e vaccinazioni, l’attenzione è ora sull’eradicazione della polio in questi due Paesi.