Giornata del ‘sì’, Gaeta aderisce all’iniziativa nazionale per la donazione di organi, tessuti e cellule

La Città di Gaeta aderisce alla giornata del “sì” promossa dall’AIDO, in programma domani, domenica 3 ottobre, presso la Parrocchia di Santo Stefano. Un’iniziativa organizzata in città dal gruppo comunale AIDO “Alessandro Costantino”, fortemente sostenuta dall’Amministrazione Mitrano e supportata dal fondamentale sostegno dei cittadini gaetani. Da giugno 2018, inoltre, da quando è stata introdotta la carta di identità elettronica, l’84% dei residenti di Gaeta al momento del rinnovo della CIE, hanno dichiarato la propria volontà di donare gli organi e tessuti.

Risultati incoraggianti – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano che si raggiungono grazie al lavoro di squadra e la sinergia instaurata tra i nostri dipendenti dell’anagrafe, i volontari del gruppo cittadino dell’AIDO ed i referenti del SIT, Sistema Informativo Trapianti ai quali rivolgo, a nome della città, un sentito ringraziamento per la loro azione di sensibilizzazione e promozione della cultura della donazione. Gaeta dimostra una grande attenzione verso tali tematiche ed i dati in nostro possesso, confermano una costante partecipazione. Manifestando la volontà di donare i propri organi, diamo così speranza a tutte quelle persone in attesa di trapianto. Un grande gesto di amore verso la vita altrui. Simbolicamente – conclude Mitrano – per manifestare la nostra vicinanza all’iniziativa, per tre giorni, fino a domenica 3 ottobre, il Palazzo comunale di Gaeta sarà illuminato di rosso, il colore simbolo dell’associazione”.


Quest’anno, inoltre, sarà presentato il “DigitalAido”, progetto di digitalizzazione del consenso alla donazione tramite SPID e firma digitale, annunciato nel gennaio 2020 e divenuto realtà in questi giorni.  La possibilità di superare la modalità cartacea per l’espressione di volontà a donare e per la contestuale iscrizione ad AIDO è realtà: esiste un modo veloce, sicuro, utilizzando il sito internet di AIDO e una neonata App.

In soli tre anni – spiega l’Assessore all’anagrafe Gianna Conte – Gaeta mantiene una percentuale alta di adesioni registrate presso la nostra Amministrazione comunale ed elaborate poi nel Sistema Informativo Trapianti. La donazione degli organi è una scelta importante e grazie alla donazione, molte patologie un tempo ritenute irreversibili, oggi, grazie al trapianto, giungono a guarigione. Tutto ciò permette di restituisce al cittadino una vita normale“.

Il Gruppo Comunale Aido di Gaeta “Alessandro Costantino” – dichiara il Vicepresidente Salvatore De Vellis – presente nel Comune di Gaeta dal 1993, con sede presso la Parrocchia di Santo Stefano e che conta più di 400 iscritti è impegnato a diffondere la cultura della donazione di Organi Tessuti e Cellule, attraverso convegni, incontri nelle scuole, parrocchie e associazioni. Anche quest’anno l’Aido Nazionale ha indetto la Giornata Nazionale del Si per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule e come Gruppo Comunale saremo presenti domenica 3 ottobre attraverso un apposito stand informativo presso la chiesa di Santo Stefano”.

Lo ha reso noto l’ufficio stampa del Comune di Gaeta.