VIDEO – Sicurezza, a Formia 10 nuove telecamere: ecco dove

INTERVISTE VIDEO IN CODA

Come anticipato, si è tenuto giovedì mattina presso la sala sicurezza del Comune di Formia il collegamento in videoconferenza tra il commissario prefettizio Silvana Tizzano, il prefetto Maurizio Falco e i vertici provinciali delle forze dell’ordine. L’incontro, a cui hanno partecipato anche i rappresentanti locali delle forze dell’ordine, è stato finalizzato alla presentazione e alla successiva accensione del sistema di videosorveglianza avviato nei mesi scorsi. La rete di occhi elettronici, attiva da oggi, ha visto l’installazione di telecamere nella zona tra via Tullia e via Abate Tosti.


D’intesa con le forze di polizia, è stata definita la dislocazione di telecamere (fisse e mobili) nelle seguenti vie:

  • Largo Paone (verso via Vitruvio) – mobile
  • Largo Paone (in prossimità di via Tullia) – fissa
  • Via Tullia – mobile
  • Largo Paone (lato uscita litoranea) – mobile
  • Via Tosti, vicolo Ponticello – fissa
  • Piazza San Giovanni – mobile
  • Largo Paone (largo Mercato) – mobile
  • Via Tosti – fissa
  • Torre di Mola – mobile
  • Piazza Testa – mobile

L’intero gruppo di telecamere utilizza la dorsale in fibra ottica che le collega direttamente alla sede centrale comunale, garantendo l’interconnessione con tutte le sale operative delle forze dell’ordine.

Silvana Tizzano

“Tale dorsale, di proprietà esclusiva dell’ente, è operativa dal mese di settembre”, spiega il commissario prefettizio. “Un importante traguardo con l’installazione di oltre 20 chilometri lineari di fibra ottica distribuiti su 2.5 chilometri di percorso. Il progetto vede la connessione in fibra ottica che va da piazza Mattei alla Torre di Mola, da piazzetta delle Erbe a piazza San Giovanni, aggregando tutte le sedi comunali ricadenti in quest’area”.

La proposta dell’Ufficio transizione digitale dell’ente di avvalersi di questo strumento quale risorsa strategia per l’evoluzione digitale dell’amministrazione e l’accoglimento, da parte della gestione commissariale, della stessa al fine di sviluppare un progetto tecnologico con queste caratteristiche e dimensioni, “sono diventate un obiettivo prioritario e specifico, che è stato perseguito con grande determinazione”. Un obiettivo oggi completamente raggiunto e pienamente operativo, disponendo di tutte le certificazioni tecnico-prestazionali previste per questo tipo di tecnologia.

“Sono così radicalmente cambiate le modalità di interconnessione dati e fonia tra le sedi comunali”, illustra ancora il commissario. “In particolare, tutti i punti connessi con la fibra ottica possono essere immaginati sotto il profilo informatico come un unico elemento ed i dati resi disponibili immediatamente in tutti i siti di accesso dove è stata posata la fibra ottica. Questo progetto, unico nel suo genere, permette la valorizzazione delle infrastrutture informatiche comunale e consentirà di aggiungere nuovi servizi, aggiornare quelli già esistenti ed ultimare il progetto WIFI4EU, che diventerà operativo in brevissimo tempo”.

IL VIDEO DI H24NOTIZIE