Latina, Case di Quartiere: firmati i patti di collaborazione complessi

Il Comune di Latina

Sono stati firmati tra ieri e oggi i 5 patti di collaborazione complessi per la co-gestione delle 5 Case di Quartiere della città. Ieri sono stati sottoscritti i patti per l’ex Cinema Enal di Latina Scalo, la Casa Cantoniera di Borgo Sabotino e il Centro sociale di Borgo Piave, mentre oggi è stata la volta dell’ex scuola materna di via Milazzo e dell’ex tipografia di viale XVIII Dicembre”. Lo rende noto l’amministrazione comunale.

In totale sono 62 i sottoscrittori tra associazioni, cittadine e cittadini. Gli accordi firmati con il Comune di Latina prevedono l’utilizzo delle strutture in comodato d’uso gratuito per 5 anni, la co-gestione e la produzione di attività la cui vocazione è stata definita, per ognuna delle 5 Case di Quartiere, nel corso della fase di co-progettazione sviluppata con le associazioni che si sono proposte.


Le vocazioni emerse per ognuno degli spazi sono:

  •  ex tipografia di viale XVIII Dicembre, attività legate alla creatività e alla cultura: arte, artigianato e musica;
  • ex scuola materna di via Milazzo, attività culturali, ricreative e sportive aperte al quartiere e alla città nel suo insieme;
  • ex Casa Cantoniera di Borgo Sabotino, tematiche legate all’ambiente e all’aggregazione sociale e culturale, aperte al territorio e che possano intercettare, soprattutto nella stagione primaverile/estiva, anche un pubblico proveniente da altre zone della città;
  • Centro sociale di Borgo Piave, temi dell’accoglienza (turistico/ricettiva), dell’apprendimento e dell’aggregazione;
  • ex Cinema Enal di Latina Scalo, musica, arte e spettacolo.