Evani, dal calcio giocato al sogno Europeo con Mancini: il libro a Sperlonga

Si terrà mercoledì 15 settembre alle ore 18 nella splendida location del ristorante Mudejar di Sperlonga la presentazione del libro di Chicco Evani, dal titolo: “Non chiamatemi Bubu”, scritto dall’ex calciatore del Milan, oggi assistente del tecnico della nazionale di calcio italiana, Roberto Mancini, in collaborazione Lucilla Granata.

Come scrive Arrigo Sacchi nella sua bella prefazione al libro: “Chicco Evani si racconta in un libro ricco di umanità e aneddoti. Scrive dell’amore che fin da bambino ha avuto per il calcio. Una passione irrefrenabile verso il pallone, definito ‘un amico fidato e sincero’. Parla della sua numerosa famiglia, dei suoi fratelli e dei suoi laboriosi genitori a cui deve tanto, anche se non hanno mai dimostrato il loro affetto“.


Proprio come loro da sempre avaro di manifestazioni di affetto e di parole a causa di quello che definisce una sorta di pudore, per la prima volta qui, nelle pagine del libro, Chicco Evani si racconta e si apre come non ha mai fatto. Ripercorre i momenti salienti della sua straordinaria carriera, quasi interamente vissuta nelle fila del Milan dove, dice: “Sono stato benissimo per tanto tempo e mi sono anche molto divertito. Ho vissuto emozioni incredibili, vittorie straordinarie, ho conosciuto compagni di squadra e amici che non ho mai perso negli anni. Anche dopo la fine della mia carriera“. Pagina dopo pagina emerge il ritratto di una grande persona, di un uomo di valori, di un giocatore eccellente e generoso, di un professionista di altissimo livello e ora anche ottimo tecnico. L’evento si tiene in uno dei migliori ristoranti della riviera di Ulisse che per l’occasione abbandona per un paio d’ore la sua veste enogastronomica per aprire le porte ad appassionati di calcio, curiosi e ammiratori di Evani e soprattutto ai tifosi milanisti come il patron della location Andrea Luciani. Mudejar – spiriti e cucina – Corso San Leone, centro storico di Sperlonga.

Per info: 3386839418