A Venezia il Parco Riviera di Ulisse premia il regista Ferzan Ozpetek

Con il film Saturno contro, il regista si è particolarmente distinto nel raccontare la bellezza e la varietà del Parco della riviera di Ulisse

Il Parco regionale Riviera di Ulisse premia Ferzan Ozpetek alla 78ᵃ edizione della Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia. Madrina dell’evento speciale all’interno degli eventi collaterali alla rassegna cinematografica, la presidente Carmela Cassetta.

La Mostra, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Roberto Cicutto, ospita infatti la prima edizione del Premio Ulisse “Terra di Cinema”  conferito al regista Ferzan Ozpetek per aver interpretato con grande sensibilità l’anima dei luoghi tutelati dal Parco Regionale Riviera di Ulisse nel film “Saturno Contro”. 


Il film di Ferzan Ozpetek conferma come un’opera cinematografica possa essere un vero e proprio veicolo di marketing del territorio. Per il Parco della riviera di Ulisse gli esempi positivi non mancano, da ‘Lo straniero’ di Luchino Visconti a ‘Per grazia ricevuta’, girato interamente a Scauri.

Tutti, almeno una volta, abbiamo visitato un luogo visto sul grande schermo” dichiara Carmela Cassetta. “Per questo come Parco Regionale Riviera di Ulisse abbiamo voluto preparare una brochure digitale dei luoghi del cinema”, conclude Carmela Cassetta.

In occasione del Premio Terre di Cinema, la Regione Lazio presenta il corto “Terre d’Ulisse” curato da Antonio Visceglia e Zaira Magliozzi. 

‘Saturno Contro’ di Ferzan Ozpetek, conferma come un luogo, un quartiere, una spiaggia o una città possano amplificare le sensazioni dello spettatore fino a stimolare il turismo dei luoghi del Cinema.

Molte sono state le opere cinematografiche ambientate nei luoghi del Parco della Riviera di Ulisse.  Dagli anni ’50 ad oggi infatti il territorio che comprende San Felice Circeo, Terracina, Camposoriano, Minturno, Gaeta, Formia, Sperlonga e la Grotta di Tiberio, è stato il set di film straordinari tra i quali La Ciociara, Per grazia ricevuta, Febbre da cavallo, Gomorra (la serie), L’amica geniale, Il Trono di spade e non ultimo Saturno contro, la pellicola di Ferzan Ozpetek. Allo scopo di ricordare tutti i capolavori cinematografici, l’Ente Parco ha preparato per l’occasione una brochure digitale scaricabile tramite QR-code che presenterà a Venezia.

La villa sul promontorio circense dove Davide (Pierfrancesco Favino) si ritira nel proprio dolore a seguito della perdita del suo compagno – una delle scene più suggestive di Saturno contro – è oggi un Bed and Breakfast situato a San Felice Circeo, al termine del Sentiero delle ceraselle. 

Il Parco Regionale Riviera di Ulisse è inoltre stato la scenografia de: Il Corsaro (Augusto Gemina 1924), Non c’è pace tra gli ulivi (Giuseppe De Santis 1950); Totò Terzo Uomo (Mario Mattoli 1951), I due colonnelli (Steno 1963), La Bibbia (John Houston 1966), Lo straniero (Luchino Visconti 1967), Per grazia ricevuta (Nino Manfredi 1971 – film girato interamente a Scauri e che sarà presentato in copia restaurata alle edizione 2021 Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia), Bluff storie d’ amore (Sergio Corbucci 1976), fino ai recenti I magi randagi (Sergio Citti 1996), Saturno Contro (Ozpetek 2006), Compromessi sposi (Francesco Micciche 2019), Contromano ( Antonio Albanese 2018), Brave Ragazze (Michela Andreozzi 2019), Croce e Delizia (Simone Codano 2019) e dalla assidua frequentazione da parte di scrittori, sceneggiatori, attori e registi tra i quali si ricorda Luchino Visconti.