Baracca abusiva a Minturno, scatta l’ordinanza per lo sgombero

Baracca vicino la stazione ferroviaria di Minturno, si va verso lo sgombero. E’ quanto previsto un’ordinanza del sindaco in cui viene previsto appunto lo sgombero della struttura realizzata abusivamente con il ripristino delle condizioni igieniche e sanitarie.

“In esito ad accertamenti effettuati dal Corpo di Polizia Locale nel Piazzale Borsellino, – si legge nell’ordinanza –  adiacente la stazione della ferrovia, adibito per la sosta, nel quale è presente un parcheggio rialzato, realizzato in ferro, per accogliere le numerose autovetture che vi stazionano giornalmente, è stata verificata al di sotto della rampa di accesso al suddetto parcheggio, la presenza di una baracca di circa 3 m. x 3 m. con altezza variabile da 1m a 1.70 m, realizzata con tendoni, pedane e reti elettrosaldate, al cui interno è presente materasso, fornelli a gas ,indumenti, cibo e altri utensili vari – e poi ancora –  le attuali condizioni creano problemi di pubblica incolumità ; nelle immediate vicinanze è posto un edificio scolastico; le condizioni igienico sanitarie del luogo in questione determinano notevoli rischi per l’occupante abusivo, per i residenti della zona e per gli utenti, atteso che il medesimo posto non può essere adibito a dimora”. Da qui la necessità del provvedimento previo sequestro.


Si tratta di una baracca realizzata da una persona senza fissa dimora ed è quindi si presume ed è auspicabile che vengano intraprese anche altre azioni a tutela appunto di una persona che vive in una situazione di difficoltà.