Truffa online, a Ponza denunciato 26enne nativo di Gaeta

Giovedì i carabinieri della Stazione di Ponza hanno dato esecuzione a un decreto di perquisizione personale e locale emesso dalla Procura della repubblica di Roma nei confronti di un 26enne nativo di Gaeta.

Per l’autorità giudiziaria, che ha condiviso le risultanze investigative dei militari dell’Arma, nel 2020 il ragazzo si era reso responsabile di una truffa. Tra i mesi di agosto e settembre avrebbe acquistato in maniera fraudolenta merce per un valore di oltre 6mila 500 euro. Il tutto, però, utilizzando la carta di credito di un ignaro giovane isolano.


Nel corso delle operazioni è stata rinvenuta merce verosimilmente ordinata dal suddetto con la stessa carta di credito, opportunamente sequestrata per gli ulteriori accertamenti del caso.