Dalle campagne di Sabaudia riaffiora la piastrina del soldato Gilman

Le tracce di un soldato americano che ha combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale affiorano dalle campagne di Sabaudia. Del suo passaggio resta una piastrina militare, il nome ben conservato: Floyd L. Gilman di Mankato una città del Minnesota.

A scoprire la piastrina nei mesi scorsi è stato il presidente dell’ “Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate”, Emiliano Ciotti nell’ambito dell’attività di ricerca svolta per mappare il passaggio dei giumiers in territorio pontino e non solo.  Questa volta dalla terra è emersa un’altra storia ed ora inizia la ricerca parallela, quella per il soldato Gilman.


Un’associazione americana fondata da veterani a Mankato ha risposto ad una email inviata da Ciotti. I soci si sono offerti di cercare i parenti del soldato Gilman che dovrebbero trovarsi ancora nella zona. Ciotti è intenzionato a inviare la piastrina ai parenti per aggiungere un altro tassello alla storia del soldato americano che aveva combattuto anche in Germania ed era stato decorato con due stelle di bronzo