“Un laboratorio della legalità itinerante”. La proposta dell’aspirante consigliere Chiarato

“Cultura, informazione, confronto, attività didattiche: sono questi gli strumenti fondamentali per diffondere una coscienza collettiva all’insegna della legalità. Per questo motivo se verrò eletto come consigliere comunale di Latina mi farò promotore di un progetto che metta al centro il tema della legalità 365 giorni l’anno“. A parlare, in vista delle prossime elezioni, è l’esponente di Fratelli d’Italia Andrea Chiarato.

“Sulla scia di quello fatto in altri enti della penisola il laboratorio sarà rivolto a tutta la cittadinanza con un attenzione particolare agli studenti delle medie e delle superiori ed avrà come obbiettivo quello di: promuovere la cultura della legalità, sensibilizzare su temi legati ai fenomeni criminosi-mafiosi e prevenire attività di tipo corruttivo, in modo da far maturare ulteriormente una coscienza critica tra la popolazione.


Il Comune potrà mettere a disposizione spazi e materiali, il progetto sarà fluido ed itinerante utilizzando tutti i metodi di comunicazione necessari affinché il messaggio di legalità possa raggiungere la platea più ampia possibile.

Libri, fumetti, saggi, proiezioni cinematografiche, incontri, collaborazioni con associazioni, spettacoli teatrali, testimonianze che mettano al centro il tema della legalità saranno messi a sistema in un percorso annuale volto a promuovere una cultura che deve appartenere a tutti noi al di là del colore politico”.