Ricordo delle Vittime delle Marocchinate, le precisazioni dell’Anvm

È stato approvato oggi dal Consiglio Regionale del Lazio un emendamento presentato dai consiglieri Simeone, Capolei e Cavallari, che chiede l’istituzione della Giornata in Memoria delle Vittime delle marocchinate. L’emendamento è relativo alla Proposta di Legge Regionale n. 294 del 19 maggio 2021.

“L’associazione nazionale vittime delle marocchinate ringrazia i tre esponenti regionali per l’emendamento, ma propone delle correzioni. “Agli atti del Consiglio Regionale c’è già una proposta di legge a firma dei consiglieri Tripodi e Ciacciarelli della Lega – precisa il presidente nazionale dell’ANVM, Emiliano Ciotti – su quel testo si può lavorare per istituire finalmente la Giornata in Memoria delle Vittime delle Marocchinate.


La data esatta per la commemorazione secondo noi è il 18 maggio, poiché quel giorno del 1944 i soldati polacchi conquistarono le rovine della Abbazia di Monte Cassino e iniziarono le inaudite violenze compiute dai coloniali francesi ai danni della popolazione civile ciociara. Molti Comuni hanno già approvato, o stanno per farlo, delle mozioni che indicano proprio nel 18 maggio la data più consona per la celebrazione della ricorrenza.

Inoltre – prosegue Ciotti –  alle province di Latina e Frosinone, vanno aggiunte quelle di Roma e Viterbo. Anche in diversi comuni di queste due province, come accertato dai nostri ricercatori storici Massimo Lucioli e Silvano Olmi, sono state compiute numerose violenze contro civili inermi.
Fortunatamente – conclude Ciotti – grazie al consigliere regionale Tripodi se ne discuterà nella competente commissione consiliare dove, sono certo, i consiglieri regionali potranno accogliere le modifiche proposte dal nostro sodalizio”