Controlli sulla movida, arrestato pusher al Circeo dai Carabinieri

Nel corso della nottata del 5 agosto, la Compagnia Carabinieri di Terracina, con l’ausilio dei colleghi della Compagnia di intervento operativo del’ 8° Reggimento Lazio di Roma, nel corso di un servizio coordinato a largo raggio, disposto dal Comando Provinciale di Latina, finalizzato al contrasto della microcriminalità diffusa e dei reati in materia di stupefacenti, nei pressi dei notissimi locali posti lungo il litorale di San Felice al Circeo, anche al fine di garantire il controllo della circolazione stradale nonché la sicurezza in genere, traevano in arresto:

• I.P. 20 enne pontino, disoccupato, incensurato,
in quanto, all’esterno di un locale notturno della riviera, oggetto del servizio straordinario in questione, veniva notato mentre avvicinava un gruppo di giovani ivi presenti e, alla vista dei militari impegnati nei controlli, cercava di allontanarsi per eludere il controllo di polizia.


Pertanto, visto detto movimento furtivo, i militari lo rincorrevano e prontamente lo bloccavano sottoponendolo a perquisizione con esito positivo. Infatti, all’interno di un marsupio posseduto dal giovane, venivano rinvenute diverse dosi di hashish e marijuana pronte per lo spaccio. Atteso l’esito positivo del controllo, i militari decidevano di estendere la perquisizione sia al veicolo che all’abitazione del fermato rinvenendo e sequestrando ulteriori dosi della stessa sostanza rinvenuta in precedenza nonché un bilancino di precisione utile a confezionare le dosi.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva immediatamente trasportato presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Latina per la celebrazione del rito direttissimo. Dall’inizio dell’estate sono già numerosissimi i servizi straordinari che i Carabinieri stanno svolgendo e che proseguiranno in maniera anche più serrata nel periodo del ferragosto per meglio garantire a residenti e turisti di trascorrere delle vacanza in piena sicurezza e nel rispetto dell’incolumità di tutti e delle normative vigenti.