Serata conclusiva di “Libri nel Parco”, ospite Alessandra Iannotta

Giovedì, 29 luglio, alle ore 21:00 presso la corte comunale di Sabaudia tredicesimo e ultimo appuntamento della VII edizione di Libri Nel Parco, la rassegna è patrocinata dal Comune di Sabaudia e dalla Pro Loco di Sabaudia.
L’associazione “Sabaudia Culturando” ospita all’interno della sua rassegna, Alessandra Iannotta che presenta il suo libro di poesie “Panni al vento” conduce Angelo Favaro, letture di Luigi Bianco e intermezzo musicale a cura di Igino Ciaramella (clarinetto) e Lucrezia Piccolo (arpa).

L’autrice: ALESSANDRA IANNOTTA è nata a Roma nel 1965. Dopo gli studi classici si laurea in Giurisprudenza all’Università “la Sapienza” di Roma e adesso esercita nella Capitale la professione di avvocato civilista. Le sue poesie sono state pubblicate in varie antologie poetiche e hanno ricevuto premi e menzioni speciali in numerosi concorsi nazionali e internazionali di poesia e di narrativa. Nel 2015 ha pubblicato con la casa editrice Dante Alighieri un libro di poesie in prosa, dal titolo Sangria al Grippiale, finalista alla prima edizione del Premio Internazionale
di poesia Sulle Orme di Léopold Sédar Senghor. Nel giugno 2019 ha pubblicato con la casa editrice Kanaga Edizioni il suo primo romanzo dal titolo Gli occhi di Asha premiato, come premio speciale “Milano Donna”, alla terza edizione del Premio Letterario Milano International.


Il libro: Come i panni al vento, le parole e i versi danzano tra le raffiche della poesia.
La vita piena, la passione, l’emozione di essere nel mondo permeano la silloge, le cui poesie partono spesso dalle piccole cose del mondo, da sentimenti semplici ma inebrianti e nutrienti. Anche le cadute nella cupezza e nella malinconia trovano subito un riscatto nel senso di grandezza di quello che significa esistere come essere umano in connessione con tutti gli altri, in un continuo immergersi in se stessi per riscoprire le profondità del proprio Io e poi uscirne arricchiti e completi. Alessandra Iannotta, con un linguaggio immediato ma potente, esplora l’interiorità di una persona, di una donna viva che trova se stessa ogni giorno nel mondo e nei suoi dettagli più poetici.

L’appuntamento, quindi è per questa sera, giovedì 29 luglio, alle ore 21:00 presso la corte comunale di Sabaudia.
Per la prevenzione del COVID-19 l’ingresso nella corte sarà fino ad esaurimento dei posti disponibili sarà garantita la distanza di un metro tra le persone.